Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1140
MODICA - 12/11/2009
Attualità - Modica: il punto approvato nell’ultima seduta del consiglio comunale

I consiglieri di Modica contro la privatizzazione dell´acqua

E’ stata poi ritirata dall’amministrazione la mozione di indirizzo sull’ambito di applicazione della valutazione ambientale strategica, dalla quale scaturirebbe uno stravolgimento del piano regolatore generale

Si schiera conto la privatizzazione dell’acqua il consiglio comunale di Modica. Il civico consesso, nella seduta di ieri sera, ha approvato un ordine del giorno proposto da Nino Cerruto di «Una nuova prospettiva» che definisce l’acqua come un bene pubblico, quindi non commerciabile. Il documento, votato a maggioranza, è stato adesso inviato al Governo, al Parlamento nazionale e alla deputazione nazionale iblea affinché intervenga in questa direzione.

E’ stata poi ritirata dall’amministrazione la mozione di indirizzo sull’ambito di applicazione della valutazione ambientale strategica, dalla quale scaturirebbe uno stravolgimento del piano regolatore generale. Proprio sulla variante allo strumento urbanistico si è sviluppato un intenso dibattito. Il complesso argomento merita di essere approfondito e in questo senso si sta orientando l’assessore al ramo Elio Scifo. La vicenda dell’adozione della variante si protrae ormai da anni e, su come evidenziato dall’opposizione, la città ne ha risentito.

E’ stato poi approvato, a maggioranza, il nuovo regolamento comunale per l’acquisizione di beni, servizi e lavori in economia. In merito ai riequilibri di bilancio, l’ente non correrebbe rischi di commissariamento. In ogni caso il sindaco Antonello Buscema ha reso noto in aula che l’atto sarà esitato la prossima settimana assieme alla delibera relativa alle variazioni di bilancio.