Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 711
MODICA - 14/11/2007
Attualità - Modica - Il posizionamento delle telecamere è giudicato inidoneo

Forza Nuova si interroga
sul reale funzionamento
della telesorveglianza

"I cittadini chiedono maggiore sicurezza" Foto Corrierediragusa.it

Ma in che stato versa il sistema di telesorveglianza? Se lo domanda il coordinamento cittadino di Forza Nuova in una missiva indirizzata al questore Marcello Ciliberti e al sindaco Piero Torchi. Secondo il movimento le telecamere risultano ad oggi non utilizzate al 100 per 100, anche a causa del posizionamento delle stesse in luoghi poco adatti.

Aleggia poi il sospetto che almeno un paio di telecamere siano addirittura disattivate, forse a causa di un guasto. Lo sostiene nella nota il commissario provinciale Giovanni Cicciarella, che imputa a questa circostanza l’impossibilità di addivenire all’identità dei delinquenti che, negli ultimi giorni, hanno saccheggiato villette, appartamenti e locali pubblici, praticamente indisturbati.

Senza dimenticare lo sfregio ad una delle statue dei dodici apostoli, lungo la scalinata di San Pietro, nel cuore di quel centro barocco che, evidentemente, «non è monitorato in modo adeguato dalle telecamere del sistema di videosorveglianza se alcuni imbecilli ? si legge nella nota ? sono riusciti ad impossessarsi della mano di pietra della statua senza che a tutt’oggi siano stati identificati».

Secondo Forza Nuova, inoltre, «troppe zone della città somigliano a squallidi ricettacoli dove giovani annoiati improvvisano pericolose corse notturne in sella a scooter o a bordo di auto truccate, magari sotto l’effetto di alcool o sostanze stupefacenti, mettendo a repentaglio l’incolumità altrui, oltre a rendere impossibile il sonno.

Alla luce di questa poco edificante situazione, Forza Nuova chiede al prefetto e all’amministrazione di concordare una celere azione sinergica volta a potenziare e ridisegnare il sistema di telesorveglianza che, così com’è, secondo il movimento è pressoché inutile, come testimoniato dai recenti atti criminali consumatisi in danno dei cittadini, bisognosi di maggiore sicurezza.