Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1050
MODICA - 11/11/2009
Attualità - Modica: lo storico immobile di piazza Matteotti

Consegnati i lavori della ex caserma di Carabinieri

Lo storico edificio sarà pronto tra 18 mesi Foto Corrierediragusa.it

Sono stati consegnati all´impresa aggiudicataria i lavori per il recupero della ex caserma dei Carabinieri di piazza Matteotti. Erano presenti il Presidente della Provincia Franco Antoci, congiuntamente al Capo Dipartimento della Protezione Civile di Ragusa Chiarina Corallo.

La consegna dei lavori alla ditta, è avvenuta alla presenza del Capitano dei Carabinieri Alessandro Loddo, del vicepresidente della provincia Girolamo Carpentieri, dell’assessore provinciale Enzo Cavallo, del vicepresidente del consiglio Sebastiano Failla, nonché dei consiglieri provinciali Vincenzo Pitino e Marco Nani.

«La Protezione Civile ha utilizzato le provvidenze previste dalla legge 433/91 per la ricostruzione dei comuni colpiti dagli eventi sismici del 1990 – dichiara il Presidente Antoci - l’intervento di recupero e miglioramento statico della caserma consentirà la creazione di uno stabile presidio dei carabinieri, proprio nel cuore di Modica»

L’importo complessivo dei lavori ammonta a 1milione 549mila euro al quale l’amministrazione provinciale ha aggiunto la somma di 350mila euro, prevista dal Piano Triennale delle Opere Pubbliche, recentemente approvato dal Consiglio Provinciale. I lavori saranno ultimati fra 18 mesi, quando i Carabinieri potranno far ritorno in centro storico.

Da circa un decennio la caserma è allogata in una traversa di via Resistenza Partigiana. Da anni i residenti invocano il ritorno dei militari in centro storico.

(Nella foto da sx Chiarina Corallo, Enzo Cavallo, Franco Antoci, Mommo Carpentieri e Alessandro Loddo davanti all´ingresso della ex caserma di piazza Matteotti)