Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 657
MODICA - 08/11/2009
Attualità - Modica: inaugurata la nuova struttura di contrada Michelica

Il frigomacello della Contea lavorerà 100 bovini al giorno

Sarà la società Centro Carni a curare la gestione del nuovo impianto grazie ad un affidamento triennale
Foto CorrierediRagusa.it

«E’una scommessa per creare un punto di incontro tra allevatori e rivenditori». Pippo Giannone, titolare del Centro Carni, comincia l’esperienza del frigo macello della Contea che è stato inaugurato alla presenza di imprenditori, allevatori, titolari di aziende zootecniche; tra i presenti il vicesindaco Enzo Scarso, l’assessore allo sviluppo economico Nino Frasca Caccia, i parlamentari Nino Minardo, Riccardo Minardo ed Orazio Ragusa, l’assessore provinciale Enzo Cavallo.

Il frigo macello della Contea nasce all’interno della zona artigianale di Michelica dopo un decennio di lavori, prima interrotti e poi ripresi in varie fasi. L’amministrazione comunale, proprietaria della struttura ha deciso di affidare il macello ad unaa società privata già specializzata nel settore con la quale è stato stipulato un contratto di affidamento per tre anni per un introito per il comune di 21mila euro.

Pippo Giannone è il titolare del Centro Carni e Giuseppa Cicero sarà l’amministratore delegato. Una azienda di famiglia che darà occupazione a 14 persone ee che costituirà un collegamento tra il mondo degli allevatori e i consumatori.»punto forte della nostra attività sarà la tutela del prodotto locale. I vitelli ed i suini che saranno macellati qui –dice Pippo Giannone- sono nati ed allevati in Sicilia, in massima parti nel ragusano. E’ una tutela per il consumatore che potrà accedere alla vendita diretta presso il frigo macello della Contea».

Il nuovo macello entrerà in piena attività dalla prossima settimana e avrà una capacità di macellazione di cento bovini e di sessanta suini al giorno. Una quota più che sufficiente per soddisfare la domanda del territorio ed anche oltre dopo anni in cui gli allevatori sono stati costretti a rivolgersi a strutture fuori provincia con aggravio di costi ed allungamento di tempi.

Al frigo macello della Contea invece i tempi saranno ridotti al minimo perché nel giro di 24 ore gli animali saranno prima accettati, poi macellati e quindi consegnati ai clienti.

(Nella foto da sx: Giuseppa Cicero, Pippo Giannone, Salvatore Giannone, Gianni Falla)