Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1139
MODICA - 04/11/2009
Attualità - Modica: al consigliere non piace l’atto di accusa nei confronti della commissione edilizia

Modica: Nigro "bacchetta" ancora l´assessore Scifo

Per il capogruppo Udc "Viene abrogata la norma che prevede il parere obbligatorio, seppur non vincolante della commissione, su progetti di edilizia privata"

A Paolo Nigro non piace l’atto di accusa nei confronti della commissione edilizia. La motivazione con la quale l’amministrazione ha dimezzato di fatto i poteri di controllo e di indirizzo della commissione edilizia è prova, secondo il capogruppo Udc, dell’assoluta inadeguatezza ad affrontare i problemi da parte dell’amministrazione. Paolo Nigro pone ancora una volta la questione morale dopo avere attaccato su questo terreno Elio Scifo, assessore all’urbanistica, che ha firmato da professionista un progetto per la realizzazione di un centro commerciale.

«Buscema e Scifo – denuncia Paolo Nigro - abrogano ora la norma che prevede il parere obbligatorio, seppur non vincolante della commissione, su progetti di edilizia privata. C’è una insofferenza di fondo ai controlli da parte dei due amministratori. E’ poi infondato l’atto di accusa ritenuta responsabile dei ritardi nel rilascio delle concessioni». Il capogruppo Udc punta il dito anche sull’incapacità dell’amministrazione nel potenziamento dell’organico del settore urbanistica che, privato anche di alcune unità di personale, geometri contrattisti passati alla polizia municipale, hanno messo in crisi l’intero settore. Anche il vicepresidente del consiglio comunale Sebastiano Failla non condivide la scelta dell’amministrazione e chiede al sindaco di proporre la revoca della delibera con la quale si limitano le competenze della commissione.