Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 645
MODICA - 02/11/2009
Attualità - Due interior designer ammaliati da luci e colori della città

Modica: da Manhattan a via Raccomandata per "Casa grotta"

Sul New York Times l’esperienza dei due americani in cerca di casa nel sud est della Sicilia
Foto CorrierediRagusa.it

Due architetti in cerca di casa. Modica li ammalia e li conquista. «Tra le cento chiese che punteggiano le strade assolate di questa città siciliana, abbiamo trovato la nostra seconda casa» dicono William Brocksschimidt e Richard Dragisic(nella foto) sulle pagine del New York Times; entrambi sono interior designer in importanti studi di Manhattan e non si sono fatti scappare l’occasione di una casa di quasi 150 metri in uno degli angoli più suggestivi della città,spesso trascurati a favore di residenze più moderne.

La parte alta di via Raccomandata con lo sfondo di S. Giorgio ed il quartiere di Cartellone di fronte a loro. «Casa grotta», questo il nome che i due architetti hanno dato alla loro nuova residenza, ha subito attirato l’attenzione di migliaia di persone sul sito on line del giornale americano e costituisce un veicolo di promozione per la città.

I due architetti si dilungano nel loro pezzo sulla riconversione e ristrutturazione di un edificio all’interno del quale insistono un paio di grotte in una delle quali in modo molto originale hanno ricavato la stanza degli ospiti ed un cucinino. Nella sezione Homes and Lifestyles del giornale americano i due architetti si dichiarano contenti della loro scelta arrivata dopo due anni di ricerca in Italia per la loro seconda casa e raccomandano la città ai loro lettori il sud est siciliano, anche per la convenienza dei prezzi.

Brocksschmidt e Dragisic confezionano un biglietto di presentazione del territorio di tutto rispetto soprattutto per la platea di lettori cui si dirige l’esclusiva sezione del NYT.