Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 492
MODICA - 11/10/2009
Attualità - Modica: rimpolpamento di organico per la polizia municipale

Occhio alle multe, nuovi vigili contro la sosta selvaggia

Le direttive dell’assessore al ramo sono tassative per riportare un minimo di ordine nel centro storico dove marciapiedi e piazze sono invase dalla macchine, soprattutto nei weekend
Foto CorrierediRagusa.it

Automobilisti sul chi va là. Lo scorso fine settimana circa ottanta multe e cinque rimozioni forzate per sosta e parcheggio abusivo. Le direttive dell’assessore al ramo sono tassative per riportare un minimo di ordine nel centro storico dove marciapiedi e piazze sono invase dalla macchine. «Useremo il pugno duro anche nei prossimi weekend – dice l’assessore alla polizia urbana Antonio Calabrese - visto che la gente e soprattutto i residenti ce lo chiedono, perché la città rischia di diventare invivibile».

I vigili operano in stretto contatto con il servizio rimozioni per spostare le automobili che spesso e volentieri ostruiscono garage, portoni di ingresso o punto cruciali del traffico cittadino. L’attenzione è tutta concentrata sul sabato e sulla domenica sera quando il numero delle macchine aumenta a dismisura per la frequentazione di bar e ristoranti e l’afflusso di un gran numero di giovani. «Purtroppo – dice l’assessore - il servizio di vigilanza urbana ha termine a mezzanotte perché non possiamo prevedere altre turnazioni di personale. Abbiamo un numero insufficiente di vigili e molti hanno accumulato fino a quaranta ore di ferie non godute».

Dieci vigili dovrebbero andare a rimpolpare l’organico dei vigili grazie alla delibera di assunzione che la giunta dovrà approvare questa settimana. I dieci nuovi vigili hanno seguito un corso di formazione ed hanno ottenuto la qualifica necessaria per operare come viabilisti, che resta il settore più coperto. Si tratta di personale proveniente da vari uffici che ha dato la propria disponibilità per coprire i vuoti in organico. Per mettere i vigili in condizioni di muoversi meglio e più velocemente in città l’assessore sta cercando di ripristinare l’uso delle due moto in dotazione al comando e che da tempo sono ferme all’autoparco. L’amministrazione non trova i soldi per sostituire i pneumatici ed assicurare la manutenzione dei mezzi.