Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 833
MODICA - 24/09/2009
Attualità - Modica: manca il personale e per una pratica bisogna attendere mesi

Modica: lo sportello unico va malissimo

Un servizio "lumacone" che non soddisfa le esigenze di imprese, aziende e privati che vogliono investire e costruire nel territorio

Non c’è personale e per una pratica bisogna attendere mesi. Lo sportello unico, voluto per accelerare le pratiche di concessioni edilizie, è un "lumacone" che non soddisfa le esigenze di imprese, aziende e privati che vogliono investire e costruire nel territorio.

Lo spostamento di qualche mese fa di due geometri in organico allo sportello unico perché transitati nei ruoli della polizia municipale ha accentuato il disagio dell’ufficio che non riesce a far fronte alla domanda, « Non ci sono passi avanti rispetto a quattro mesi fa –denuncia il presidente dell’Associazione commercianti Giuseppe Assenza- La situazione è peggiorata perché i nostri associati non trovano spesso neppure il personale a cui rivolgersi. Abbiamo segnalato la situazione a sindaco ed assessore ma non è successo nulla.

L’assessore ci dica a cosa serve il pagamento dei diritti di istruttoria per usufruire di un ufficio che non funziona come dovrebbe». L’Ascom ha chiesto la sindaco di procedere ad un monitoraggio della funzionalità dell’ufficio anche per capire dove e come intervenire.

«Ci sono molti associati – denuncia Giuseppe Assenza- che sono in difficoltà perché non possono sviluppare la loro attività in mancanza delle previste autorizzazioni». Queste riguardano infatti gli adeguamenti dei locali dal punto di vista igienico sanitario, la concessione di autorizzazione per l’allargamento o la modifica di locali, la messa in sicurezza di negozi, bar e locali commerciali per quelle strutture che non sono a norma. Elio Scifo, titolare della delega allo sportello unico per la parte urbanistica, ha chiesto il potenziamento dell’ufficio che al momento conta su un dirigente e su una potenzialità di cinque impiegati.