Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:09 - Lettori online 1634
MODICA - 11/09/2009
Attualità - Modica: infuria la polemica politica

Gal "Terre barocche": 6 milioni di euro andati in fumo

Un progetto complessivo che interessava i quattro comuni del comprensorio e che è stato presentato all’inizio di agosto dal comune di Scicli, quale capofila

Sei milioni andati in fumo per 71 centesimi di punto. Sulla bocciatura del Gal, Gruppo Azione Locale, denominato «Terre Barocche», infuria la polemica politica. La pubblicazione della graduatoria da parte della Regione ha sancito la cancellazione del progetto che assicurava sei milioni ad enti pubblici, privati, associazioni per il miglioramento di tutte quelle attività legate al mondo rurale; dalla sperimentazione alla introduzione di nuove colture, dal turismo rurale alle infrastrutture ed all’acquisto di macchinari.

Un progetto complessivo che interessava i quattro comuni del comprensorio e che è stato presentato all’inizio di agosto dal comune di Scicli, quale capofila. Giorgio Aprile, consigliere a palazzo S. Domenico, chiede chiarezza al sindaco ed agli amministratori sul mancato sostegno al Gal Terre Barocche anche da parte dei parlamentari di riferimento, come Riccardo Minardo, della giunta Buscema. «Non avremmo dovuto lasciare l’iniziativa a un comune minore del comprensorio e mi chiedo perché l’amministrazione modicana l’abbia fatto. Ci sono precise responsabilità».

Il consigliere Aprile rincara la dose ed ha chiesto al sindaco di conoscere quali e quanti finanziamenti da un anno a questa parte l’amministrazione è riuscita a convogliare su palazzo S. Domenico alla luce dell’infelice esperienza del Gal.