Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1155
MODICA - 03/08/2009
Attualità - Modica: sono venute a collisione una Opel Agila e una Peugeot 306

Scontro tra auto a Frigintini, guidatori in prognosi riservata

Feriti in maniera grave una 45enne e un 78enne residenti nella frazione. Sette giorni di prognosi per la moglie del pensionato, già dimessa

E´ di due feriti in prognosi riservata il bilancio di uno scontro fronto laterale tra due auto registratosi ieri alle porte di Frigintini, in contrada Sant´Angelo. Per cause da accertare, sono venute a collisione una Opel Agila condotta da una 45enne, e una Peugeot 306 alla guida di cui vi era un 78enne, con la moglie di 68 anni sul lato passeggero. Quest´ultima se l´è cavata con ferite lievi giudicate guaribili in una settimana. La donna è stata già dimessa.

Non altrettanto fortunati invece i rispettivi conducenti delle due utilitarie. Sia la giovane donna che il pensionato hanno riportato un grave trauma cranico con sospetta emorragia interna e diverse fratture sparse. Ad intervenire sono stati i Vigili del fuoco del distaccamento di Modica, che hanno immediatamente estratto dalle auto le persone coinvolte nell´incidente e rimosso le carcasse dei due mezzi dalla carreggiata.

Le vittime sono state condotte in ospedale tramite la nuova ambulanza in dotazione al 118, con medico a bordo, e con una seconda ambulanza di supporto. I medici del pronto soccorso, diretti dal primario Carmelo Scarso, si sono subito resi conto delle gravi condizioni delle due vittime dell´incidente, disponendone l´immediato ricovero in rianimazione. La prognosi è riservata. Le condizioni della donna e dell´anziano sono gravi, ma non disperate.

I due mezzi, che viaggiavano uno in direzione Frigintini, e l´altro verso Modica, sono stati posti sotto sequestro. Ad intervenire per i rilievi di rito la Polizia municipale.