Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 961
MODICA - 17/07/2009
Attualità - Modica: inoltrati alla Regione i "Parchi progetti" per i finanziamenti

Modica: 18 milioni per abbellire il centro storico

L’intuizione dell’assessore ai lavori pubblici Giorgio Cerruto
Foto CorrierediRagusa.it

Due «parchi progetti» per poco meno di 18 milioni di euro sono stati approvati dalla giunta e trasmessi all’assessorato regionale ai lavori pubblici, che stilerà una graduatoria dei progetti avviati dagli enti locali per finanziarli non appena saranno disponibili le risorse finanziarie. Il primo «parco progetti», per un importo di 9 milioni di euro, interesserà la ristrutturazione dell’immobile dell’ex mattatoio da adibire a centro sociale; l’area dell’ex Foro Boario da trasformare in verde pubblico attrezzato; il completamento dell’asse viario di Ponte Mulinello e collegamento con l’area ex Foto Boario e la via Modica Giarratana e il recupero di Palazzo Campailla, per farne finalmente quell’auditorium della musica, gioiello dell’acustica, più volte illustrato in passato.

Il secondo «parco progetti» riguarderà invece il completamento del castello dei Conti con il recupero dei sotterranei, il recupero e valorizzazione dell’ ex asilo della via Raccomandata, dell’ex Chiesa di S. Nicolò a Modica Alta e la costruzione del parcheggio di San Giovanni con relativa area attrezzata, per un importo complessivo dei progetti 8 milioni 900 mila euro. L’obiettivo consiste nel migliorare gli standard abitativi e la qualità della vita del centro storico. «Abbiamo voluto concretizzare questi atti di programmazione relativi alla riqualificazione urbana – dichiara il sindaco Antonello Buscema – perché era il momento giusto per procedere in questo senso.

Si tratta – aggiunge Buscema – di un parco progetti strategico per il recupero di diversi immobili storici e che potremo utilizzare anche per scopi sociali, culturali e di viabilità, secondo le priorità che man mano emergeranno dal tessuto sociale cittadino». «Molti elaborati erano già in nostra dotazione – commenta l’assessore ai lavori pubblici Giorgio Cerruto (nella foto) – altri li hanno redatti e coordinati i funzionari del nostro ufficio tecnico, che sono riusciti a consegnare i progetti alla Regione in tempo utile».