Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 809
MODICA - 09/07/2009
Attualità - Modica: l’illustre studioso modicano è scomparso all’età di 89 anni

Modica: celebrati a San Pietro i funerali del Preside Barone

Appartiene ala storia della Modica del dopoguerra, avendo giocato un ruolo di primo piano sia come operatore culturale sia come politico

Una commossa folla di parenti, amici, ma anche di uomini di cultura e semplici cittadini, hanno reso stamane l´ultimo saluto nella chiesa di S. Pietro al Preside Nino Barone. Barone è deceduto all’età di 89 anni per il peggioramento repentino delle sue condizioni di salute nelle ultime tre settimane. Nino Barone appartiene ala storia della Modica del dopoguerra avendo giocato un ruolo di primo piano sia come operatore culturale sia come politico.

Laureato in lettere alla Cattolica Nino Barone ritorna a Modica dove nel primo dopoguerra fonda la Democrazia Cristiana, partito di cui, insieme a Gaspare Basile, Emanuele Guerrieri e Pietro Borrometi, è leader riconosciuto. Sono gli anni dell’impegno politico, di una classe dirigente che come era solito ricordare Nino Barone « servì e mai si arricchì perseguendo il bene comune». Gli anni della rinascita sono rievocati da Nino Barone in «Essere Cava» e «Richiami», due volumi che riportano fatti, personaggi ed eventi della Modica degli anni 60’ e 70’ fino ai nostri giorni.

Nino Barone è stato anche autore di poesie e stava lavorando alla sua ultima raccolta che sarà pubblicata postuma a cura dei figli Giuseppe, Eugenio ed Alessandra. A Barone si deve anche l’istituzione e l’affermazione dell’istituto tecnico Agrario che egli diresse dal 1953 fino al 1983 lasciando una identità ben definita nell’istituto, oggi « Principi Grimaldi».
Alla famiglia Barone le condoglianze di corrierediragusa.it