Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1172
MODICA - 09/07/2009
Attualità - Modica: protestano gli operatori della postazione 118

Guardia medica inospitale e inagibile a Marina di Modica

"Lo stabile -scrivono gli infermieri- presenta muffa. Manca l’intonaco, la pittura cade a fogli, la presa elettrica dove è collegato il condizionatore è da revisionare"
Foto CorrierediRagusa.it

Guardia medica (nella foto) inospitale ed inagibile. Protestano gli operatori della postazione 118 di Modica 2 di stanza a Marina di Modica. Gli operatori si sono rivolti al direttore generale della Ausl 7 Fulvio Manno ed al direttore della centrale operativa del 118 a Catania per segnalare il disagio di quanti operano nella struttura che è adiacente alla delegazione comunale della frazione modicana. Lo stabile presenta innanzitutto un ammaloramento della struttura muraria come dimostrano i ferri a vista del soffitto per l’incidenza della salsedine; in qualche caso sono caduti dei calcinacci e altre crepe sono presenti in corrispondenza dei pilastri ed all’interno. Per gli operatori del 118 non ci sono le condizioni per operare al meglio anche perché all’interno i problemi non mancano.

«Lo stabile -scrivono gli infermieri- presenta muffa nella stanza che è adibita al servizio 118. Manca l’intonaco, la pittura cade a fogli, la presa elettrica dove è collegato il condizionatore è da revisionare. Mancano anche gli armadietti, sei ante per dodici persone,mancano le docce che il regolamento della 626 ci garantisce». Il 118 è ospitato presso la guardia medica il cui servizio è stato attivato dal primo di questo mese. I locali sono stati messi a disposizione dall’amministrazione comunale che da anni non ha provveduto ad una sistemazione dello stabile nonostante tutto l’auditorium Mediterraneo, di cui i locali fanno parte integrante, sia stato sottoposto ad opera di ristrutturazione.