Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1110
MODICA - 08/06/2009
Attualità - Gli attori del Piccolo Teatro presentano due lavori dello scrittore

L´Olimpo liceale di Raffaele Poidomani in via Grimaldi

Presentato anche " Giancarlo, diario di un cadavere"
Foto CorrierediRagusa.it

Raffaele Poidomani rivive in via Grimaldi. Sono due scritti di Poidomani al centro della serata organizzata dalla associazione Touchè grazie alla recitazione degli attori del Piccolo Teatro.

«Giancarlo, diario di un cadavere» è il racconto con il quale Marcello Sarta e Piero Pisana aprono la serata. E’ un racconto surreale, grottesco che lo scrittore modicano scrive quando ha appena 16 anni e che fa intuire già le sue grandi doti letterarie.

«Nell’Olimpo liceale» composto sul modello epico è l’inedito che Marcello Sarta insieme a quattro coriste presenta per la prima volta al pubblico. L’Olimpo è quello del Liceo classico «Tommaso Campailla» che Poidomani frequenta nel 1929 ma da cui viene espulso proprio a causa del suo scritto irriverente nei confronti del corpo docente. Al centro dell’Olimpo liceale c’è il canonico Giorgio Muccio, allora terribile preside, raccontato da Poidomani come capo degli dei, attorno a lui docenti come Nello Toscano, Gemma Ferla, Giovanna Elia e tanti altri i cui profili taglienti sono scolpiti da Poidomani nella memoria.

In una sala di via Grimaldi sono stati esposti pagelle e documenti scolastici del giovane Raffaele ed una storia a fumetti della sua vicenda scolastica a cura di Guglielmo Manenti.

(Nella Foto: Marcello Sarta recita Poidomani)