Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 999
MODICA - 08/05/2009
Attualità - Modica: clima incandescente a palazzo San Domenico

Modica: dipendenti infuriati per gli stipendi

Il sindaco Buscema rassicura: "Paghiamo martedì"
Foto CorrierediRagusa.it

Ai ferri corti dipendenti ed amministrazione comunale. Prima la bagarre nell’aula consiliare, poi il momento del confronto e della discussione nella stanza del sindaco. Dipendenti esasperati ed alla ricerca di certezze, lavoratori delle cooperative sociali che chiedono il pagamento di qualche stipendio sugli oltre dieci che devono percepire mentre i sindacati non ce la fanno più a mediare ed annaspano anche essi.

In mezzo l’amministrazione ed il sindaco con poche migliaia di euro in cassa ma con la speranza del trasferimento dello stato che dovrebbe avvenire a giorni. Nell’aula consiliare sono volate parole grosse nei confronti dell’amministrazione

«E’ sorda e smemorata – dice Salvatore Terranova della Cgil – Dimentica di onorare gli impegni che ha assunto. Non tocca certo a noi salvare l’amministrazione».

Per Bartolo Di Martino (nella foto) il sindaco cerca soluzioni solo quando si comincia a gridare nei corridoi e comincia la protesta. « Non tolleriamo il silenzio che è seguito ad ogni nostra richiesta».

Gianfranco Marino della Cisl è tornato dal suo canto a riproporre il ricorso alla procura della repubblica per abuso di ufficio, omissione di atti di ufficio, falso ideologico. «Cosa altro sono – ha detto il sindacalista – le somme inserite in bilancio per il pagamento degli stipendi e non corrispondenti alla realtà?».

Poi il confronto con il sindaco Antonello Buscema con il quale è stato concordato un incontro per martedì prossimo. Buscema ha intanto placato le acque annunciando il pagamento dello stipendio di febbraio ai dipendenti di ruolo da martedì mentre per le cooperative è in arrivo una mensilità. Solo un tamponamento di una situazione che resta difficile fino al riesplodere di un’altra protesta, sia essa Multiservizi, precari, cooperative.


COOPERATIVE: SCONTRO VERBALE TRA IL SINDACO BUSCEMA E IL SINDACALISTA COLOMBO

Scontro verbale tra il sindaco Antonello Buscema e il segretario della camera del lavoro Nicola Colombo in ordine alla vertenza sul pagamento degli stipendi alle cooperative sociali. Dopo una lunga attesa davanti alla porta del primo cittadino, gli animi si sono esacerbati con un clima decisamente elettrico. Alla fine Colombo ha strappato a Buscema la rassicurazione sul pagamento di due mensilità alla cooperativa «Artemide», in arretrato di ben 14 mesi, e di uno stipendio alle restanti cooperative.

La prossima settimana, inoltre, le cooperative saranno convocate singolarmente per un chiarimento sul futuro occupazionale dei dipendenti. Il sindacato lamenta il mancato rispetto dell’accordo sottoscritto in precedenza con l’amministrazione sul pagamento degli arretrati. «A distanza di mesi – commenta Colombo – registriamo la pressoché totale inerzia di una giunta che alle parole non fa seguire i fatti.

Non si possono illudere i lavoratori con promesse impossibili da mantenere, così come non si può pretendere che i dipendenti delle cooperative vivano nell’incertezza».