Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1195
MODICA - 05/05/2009
Attualità - Modica: il tempio continua a restare chiuso al culto ed al pubblico

Modica: chiesa di San Giovanni, la riapertura infinita

I lavori di consolidamento e di restauro non sono stati completati nonostante le assicurazioni fornite dal responsabile dell’ufficio di protezione civile di Ragusa Chiarina Corallo

Un anno di ritardo e la chiesa di S. Giovanni continua a restare chiuso al culto ed al pubblico. I lavori di consolidamento e di restauro infatti non sono stati completati nonostante le assicurazioni fornite dal responsabile dell’ufficio di protezione civile di Ragusa, Chiarina Corallo.

Sono infatti passati due anni dal completamento dei lavori del primo stralcio che si sono conclusi ma non sono serviti a restituire la chiesa ai parrocchiani ed a tutta la comunità cittadina. La chiesa è stata chiusa nel 2003 e ben sei anni non sono bastati per chiudere il cantiere; gravi i danni derivanti dalla chiusura per stucchi e pitture, che avrebbero bisogno di un intervento di restauro; anche la sacrestia e la canonica, dove ci sono continue infiltrazioni di acqua piovana, sono a rischio e rendono difficile la vita per religiosi e fedeli.

Nino Cerruto, consigliere comunale di « Una nuova Prospettiva» ha chiesto chiarimenti alla protezione civile ricordando nel frattempo come precise indicazioni sulla tempistica della riapertura della chiesa sono stati dati nel corso di un convegno dalla protezione civile di Ragusa.