Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1558
MODICA - 30/04/2009
Attualità - Modica: grazie al concreto impegno del Movimento difesa del cittadino

Il "My tobii" continua a far sperare i malati di sla

Il signor Augusto Parisi, di Messina, ha ringraziato la signora Giovanna Tona per la consegna del miracoloso apparecchio

«Grazie di Cuore"....., con questo messaggio il signor Augusto Parisi, affetto da sla , sclerosi laterale amiotrofica, di Messina, ringrazia la signora Giovanna Tona, responsabile provinciale del Movimento difesa del cittadino di Modica, e responsabile del Dipartimento nazionale della Salute.

Un grazie non retorico, ma sincero. Un grazie scritto con un semplice movimento della pupilla tramite il «My tobii», un pc, ad alto contenuto tecnologico, che con il solo movimento oculare, da la possibilità, di ritornare a "parlare", a comunicare con il mondo esterno. Uno strumento capace di
liberarti da quel corpo, immobile, che tiene prigionieri, pensieri, parole emozioni.

L´anno scorso, i famigliari del signor Augusto Parisi, vengono a conoscenza del «My tobii», grazie ad un nostro articolo che parlava della storia del signor Orazio Tona, di Modica, anch´egli affetto da sla, a cui l´Aisla, dopo un incontro con il presidente Melazzini, aveva donato il «My tobii». E ancora grazie al´impegno del Movimento difesa del cittadino, che, con i fondi ricavati dagli spettacoli di beneficenza, forniva la possibilità a chi ne avesse bisogno di provare l´apparecchio.

Una prova che costa 240euro, e che il signor Augusto ha superato benissimo. Così parte il lungo iter burocratico, la spola fra un ufficio e l´altro e, con la tenacia e l´impegno dei famigliari del signor Augusto e della signora Tona, porta finalmente alla consegna del «My tobii».

«Sono tante – dichiara Giovanna Tona – le richieste pervenute all´Ausl 7 di Ragusa, ai politici di turno, alla Regione Sicilia. Mai una risposta, mai nessuno che facesse qualcosa di concreto, anzi si assiste ad un vergognoso palleggio di competenze. Purtroppo – conclude la Tona – per smuovere le coscienze ci vogliono le Eluane o i Welby di turno. Allora forse si otterrebbe qualcosa».