Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1103
MODICA - 26/04/2009
Attualità - Modica: l’ultimatum dell’assessore al centro storico Elio Scifo

Modica: lavori vietati all´Enel se non riasfalterà via Tirella

Lo stato penoso dell’arteria era stato segnalato dal consigliere comunale Mpa Diego Mandolfo Foto Corrierediragusa.it

Enel sotto tiro per gli scadenti lavori di ripristino della sede stradale in via Tirella (nella foto). L’arteria è stata riaperta al traffico dopo tre settimane di lavori per consentire che l’Enel ponesse a dimora alcuni cavi. Come da capitolato d’appalto tutta la sede stradale interessata avrebbe dovuto essere ripristinata in modo degno e soprattutto senza pericolo per gli automobilisti.

«Non concederemo all’Enel di avviare lavori nel nostro territorio se prima non ripristinerà a dovere la via Tirella» dice l’assessore al centro storico Elio Scifo. «Non possiamo permettere a nessuno - conclude Scifo - di ignorare le esigenze della città e soprattutto di eseguire lavori che siano degni di tal nome».

Il tratto di strada interessato dagli scavi dell’Enel si presenta oggi in modo molto approssimativo, con tombini non sistemati alla perfezione e sottostanti la sede stradale; anche l’asfalto non è dei migliori e in molti tratti il dislivello tra le due parti della carreggiata è evidente. Diego Mandolfo, consigliere Mpa, ha richiamato l’amministrazione alla vigilanza sui lavori eseguiti dalle imprese che vari motivi sono costretti ad operare sulla sede stradale. L’incubo delle riparazioni stradali investe tutta la città e le proteste degli automobilisti sono all’ordine del giorno soprattutto per i danni causati alle automobili.