Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 521
MODICA - 22/04/2009
Attualità - Modica: nessun aumento di cubature. Il Distretto si rivolgerà al presidente della Regione

Consolidamento antisismico nell’area del Sud est

Corrado Valvo, sindaco di Noto,e presidente del distretto Sud Est ha annunciato l’adesione di Agrigento al distretto che otterrà così una maggiore qualificazione dal punto di vista turistico Foto Corrierediragusa.it

Nessun aumento di cubature ma un consolidamento antisismico del patrimonio edilizio nell’area del sud est. L’associazione culturale Sud Est lo chiederà al presidente della regione per rispondere meglio ad un possibile evento calamitoso e per preservare il patrimonio esistente senza deturpare l’ambiente ed i centri storici. I delegati di sedici enti aderenti all’associazione culturale si sono incontrati a palazzo S. Domenico per l’incontro convocato per presentare il portale telematico dell’associazione.

E’ stata anche l’occasione per discutere di turismo, di collegamenti con l’esterno, di promozione e di sinergie tra i sedici comuni del Sud Est. Il responsabile tecnico della società che ha realizzato le due piattaforme del sistema di comunicazione grazie ad un fondo Por ne ha illustrato l’applicazione. I comuni aderenti potranno collaborare on line, acquisire dati sui progetti europei per i quali potranno ottenere finanziamenti. La seconda sezione è invece prettamente turistica e consentirà di mettere l’associazione in contatto con tour operator ed associazioni turistiche del mondo ai fini della promozione e della informazione.

Corrado Valvo, sindaco di Noto,e presidente del distretto Sud Est ha annunciato l’adesione di Agrigento al distretto che otterrà così una maggiore qualificazione dal punto di vista turistico ed un rapporto di collaborazione con gli altri due distretti siciliani,il distretto turistico di Taormina ed del Parco dei Nebrodi. Valvo si è detto convinto delle potenzialità del distretto Sud Est grazie ad una offerta culturale, paesaggistica ed enogastronomica che deve essere solo valorizzata e promossa, che è poi il fine dell’associazione tra i comuni aderenti.


I DETTAGLI DEL VERTICE A PALAZZO SAN DOMENICO
di Massimo Culmone


E’ stato ovviamente il sindaco Antonello Buscema a fare gli onori di casa a palazzo San Domenico, nell’ambito del vertice al quale erano presenti anche i sindaci dei comuni di Noto, Ispica, Sortino, Militello in Val di Catania, nonché i rappresentanti di Ragusa, Ferla, Cassaro, Caltagirone, Palazzolo e delle province regionali di Ragusa e Siracusa.

Come accennato, il Piano operativo regionale finanziato da Agenda 2000 – 2006 prevede la realizzazione di un portale telematico finalizzato alla messa in rete di tutti i comuni del sito Unesco Val di Noto e dell´area geografica del Sud Est che comprende quei comuni che sono stati riconosciuti «patrimonio dell´umanità» o che sono in lista di attesa per il loro inserimento nella World Heritage List, cioè, la lista del patrimonio mondiale dell´umanità.

Come dichiarato dal responsabile unico del procedimento, l’architetto Salvatore Monaco, il comune di Modica è il comune capofila di questo progetto Por che ha la possibilità di attingere a finanziamenti europei e che è volto, anche, alla realizzazione di un portale telematico che, per il momento, consentirà di mettere in rete gli otto comuni del Val di Noto, oltre a Siracusa, che sono stati riconosciuti dall´Unesco e che avrà, nell´immediato, l´obbiettivo di creare una forte sinergia, tesa alla valorizzazione e promozione culturale e turistica, omogenea del nostro territorio nei confronti di un turismo internazionale che mostra un sempre maggiore interesse per i siti di qualità, garantiti dal prestigio e dal rilievo di tradizioni e di opere d´arte ineguagliabili che assumono una loro peculiarità nel sud dell´Italia.

Come affermato dal dottore Claudio Biondi, amministratore unico della Pride Cultura che si è aggiudicata la gara ed il compito di sviluppare il delicato supporto tecnico, il portale oltre che ad essere una bella vetrina internazionale per mettere in evidenza le bellezze del nostro patrimonio e per guidare il potenziale turista in un viaggio attraverso i comuni dell´Unesco, servirà anche a dare un servizio al potenziale utente che da qualsiasi parte del mondo, potrà conoscere le nostre bellezze, entrare, virtualmente, nei posti dove dormire e mangiare e creare in tempo reale un Cd Rom da mostrare agli interessati.

Il distintivo Unesco sembra assumere, adesso caratteristiche di prestigio ambite anche da altri comuni del resto del sud della penisola, tanto che un pubblico senso di solidarietà è stato espresso, nel corso dell´incontro, nei confronti del comune di Vulcano delle isole Eolie che da tempo chiede di entrare a fare parte del prestigioso gruppo. Ampia soddisfazione è stata espressa dall´assessore al centro storico, Elio Scifo che ha messo in evidenza il buon clima che si sta vivendo in questo momento a Modica in qualità di comune capofila e per un numero di partecipanti al progetto Unesco che potrebbe lievitare, nel prossimo futuro, fino a sedici.

(Nella foto da dx Corrado Valvo, Antonello Buscema ed Ellio Scifo)