Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1323
MODICA - 21/04/2009
Attualità - Modica: dopo la riattivazione del servizio di smaltimento dei rifiuti ingombranti

Modica: la Serra dice "No" a barocco e pattume

Parola dell’assessore all’ecologia. Riparte anche la raccolta del vetro
Foto CorrierediRagusa.it

Carcasse di frigoriferi, copertoni usati , vecchi materassi e altro ciarpame. Il bazar della vergogna continuerà a fare brutta mostra di sé in città e nelle campagne ancora per poco. Le discariche abusive hanno le ore contate, dopo la riattivazione del servizio di smaltimento dei rifiuti ingombranti, che si era fermato per qualche giorno, a seguito della naturale scadenza dell’appalto con la ditta «Giorgio Puccia», che si è di nuovo aggiudicata la gestione del servizio di smaltimento, assegnato ad importo, per un totale di circa 60mila euro.

Gli operai del servizio comunale di raccolta a domicilio degli ingombranti si daranno da fare nel corso della settimana per bonificare le aree, insozzate da un numero crescente di persone dalla dubbia condotta civica. Ne dà notizia l’assessore comunale all’ecologia Tiziana Serra, che ha seguito di persona le fasi dell’appalto, per garantirne l’assoluta regolarità. I rifiuti ingombranti saranno gradatamente depositati nella discarica attrezzata della ditta «Puccia» di contrada Piano Ceci, per poi procedere allo smaltimento, eliminando così le decine di discariche abusive, più o meno estese, che non rappresentano di certo un biglietto da visita di cui andare fieri per i turisti che continuano a restare comprensibilmente basiti da questo orrendo connubio tra barocco e pattume.

L’assessore Serra tiene altresì a ricordare ai cittadini, perlomeno a quelli che dimostrano di possedere un minimo di senso civico, che è attivo il numero telefonico da chiamare per la prenotazione del ritiro a domicilio da parte degli operai comunali dei rifiuti ingombranti: basta chiamare, in orari d’ufficio, lo 0932 759704. Contestualmente è stato riattivato il servizio di raccolta e smaltimento del vetro. Situazione un po’ più complicata per le maxi discariche a cielo aperto, come quella dell’area industriale di Modica – Pozzallo. In quel caso il comune sta agendo in sinergia con la Provincia, nell’ambito di una convenzione che prevede anche la pulizia degli arenili. L’assessore all’ecologia ribadisce che la guardia resterà alta in vista delle bella stagione, con l’incremento dei controlli anche da parte della polizia municipale.