Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 890
MODICA - 12/03/2009
Attualità - Modica: la denuncia arriva dal comitato di S. Giorgio e dai residenti alla Costa e a S. Lucia

Modica: i residenti del centro storico si sentono in pericolo

Le strade sono al buio, ci sono molte abitazioni vecchie ed in stato di abbandono occupate da sconosciuti

Si sentono a rischio i residenti dei quartieri storici della città. La denuncia arriva dal comitato di S. Giorgio e dai residenti alla Costa e a S. Lucia. Quelli che sono stati finora i vicoli tranquilli della città storica rischiano di trasformarsi in incubo per chi ci vive. La denuncia del presidente del comitato S. Giorgio, Carmela Di Raimondo, è circostanziata «Le strade sono al buio, ci sono molte abitazioni vecchie ed in stato di abbandono di cui non si conoscono i proprietari, che sono diventate ricettacolo di rifiuti ma anche di improvvisate residenze di sconosciuti».

I residenti parlano senza mezzi termini di migranti che occupano abusivamente queste case con tutte le conseguenze del caso visto che le abitazioni non sono dotate di servizi adeguati; delicata la situazione nelle ore notturne quando si sono registrati degli episodi minacciosi nei confronti di ragazze che ritornano regolarmente a casa a piedi. La preoccupazione è alta ed il comitato ha convocato una riunione nel salone parrocchiale di S. Giorgio per la prossima settimana per discutere della soluzione dei problemi.

Una comunicazione è stata anche inviata ai responsabili delle forze dell’ordine in città ed al sindaco ed agli assessori perché il problema sicurezza venga considerato; anche il consigliere Udc, Massimo Puccia , è intervenuto sull’argomento sicurezza facendo riferimento al quartiere Costa e S. Lucia che si sviluppa a monte di S. Giorgio. I residenti lamentano tra l’altro la mancanza di presenza di controlli e di presenza delle forze dell’ordine e chiedono operazioni di recupero del patrimonio immobiliare.