Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 566
MODICA - 26/02/2009
Attualità - Modica: le iniziative di privati cittadini e di "Insieme per crescere"

Modica: un nuovo parcheggio contro la sosta selvaggia

Si punta alla riapertura della struttura semi abbandonata di viale Medaglie d’Oro Foto Corrierediragusa.it

Seicento residenti nel centro storico della città chiedono l’apertura immediata del parcheggio di viale Medaglie d’oro. La petizione è ancora aperta ed è stata voluta da un gruppo di commercianti e residenti che puntano al miglioramento della qualità della vita nel centro storico. Carmelo Giannone, Maurizio Florida, Antonio Firrincieli, Francesco Pluchino, in modo autonomo, si sono ritrovati su alcuni punti che ritengono importanti per il futuro della città.

«Non capiamo – dice Carmelo Giannone- perché una struttura che è costata tanti soldi debba restare ancora chiusa ed in città c’è nel contempo una necessità urgente di parcheggi». L’idea dei promotori della petizione è quella di riaprire il parcheggio e destinarlo ai commercianti o ai dipendenti comunali .

«Ci vogliamo mettere in gioco – dice Carmelo Giannone – I commercianti devono liberare il corso Umberto e le vie principali delle loro macchine per lasciare gli spazi liberi ai turisti ed ai visitatori. In alternativa l’amministrazione può destinare il parcheggio a quei dipendenti che si recano al lavoro e lasciano le macchine in giro per la città per sei ore al giorno».

I commercianti tra l’altro stanno verificando il numero dei garage privati e di quanti per un motivo o per un altro non li utilizzano per pigrizia o scomodità. Ai residenti titolari di un garage sarà infatti chiesto di non tenere la macchina fuori ed utilizzare al meglio gli spazi privati. Altra idea che sarà sottoposta all’attenzione dell’amministrazione è quella di creare delle corse speciali di autobus per i dipendenti. L’idea è di istituire delle corse in orario di ufficio da Modica Alta, S. Cuore ed altre zone strategiche per arrivare in città.


INSIEME PER CRESCERE CONTRO LA SOSTA SELVAGGIA

Intanto l´iniziativa del presidente di "Insieme per crescere" Giorgio Civello e del consigliere comunale Diego Mandolfo, relativa ai parcheggi selvaggi a Modica centro, ha sortito gli effetti sperati. In risposta all’interrogazione di Mandolfo, l’assessore all’urbanistica Elio Scifo aveva garantito che si sarebbe presto intervenuti per mettere un freno all’ormai consolidato malcostume di molti automobilisti modicani, abituati a parcheggiare le proprie auto sopra marciapiedi o sulle piazzette di Corso Umberto I e dintorni.

Sono allo studio stalli e dissuasori artisticamente ed urbanisticamente piacevoli. Intanto la «Cabina di regia per il Turismo» da poco avviata dall´amministrazione ha fatto stampare dei volantini da lasciare sui parabrezza delle auto in «sosta selvaggia», così da far notare l´infrazione all’automobilista indisciplinato.

(Nella foto in alto sosta selvaggia sui marciapiedi di corso Umberto I)