Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 650
MODICA - 13/02/2009
Attualità - Modica: notizie poco confortanti dal manager dell’Ausl 7 Manno

Tempi lunghi per l´attivazione del centro riabilitativo

La struttura è stata completata da due anni ma non può entrare in funzione perché mancante dell’accredito necessario Foto Corrierediragusa.it

L’ambulatorio del Centro riabilitativo di Treppiedi Sud deve essere accreditato presso l’assessorato regionale alla sanità prima che possa essere operativo. Fulvio Manno è stato chiaro con una delegazione di genitori di soggetti portatori di handicap accompagnati dal sindaco Antonello Buscema e dal consigliere Michele Colombo. La struttura del Csr è già stata completata da due anni ma non può entrare in funzione proprio perché mancante dell’accredito necessario.

Si prevedono pertanto tempi non brevi per le famiglie che dovranno ricorrere ad altre strutture in provincia. In particolare a Comiso e Pozzallo dove quindici famiglie modicane portano tre volte la settimana i loro figli per le prestazioni di riabilitazione. Il direttore generale della Asl 7 tuttavia ha confermato che anche per l’anno in corso la spesa per le prestazioni domiciliari non diminuirà e tutti i servizi finora erogati saranno garantiti. Le famiglie sono state infatti molto preoccupate per i ventilati tagli nel capitolo dell’assistenza domiciliare ed hanno trovato conforto nelle parole di Manno. Ad essere interessati sono 60 assistiti per i quali la convenzione sarebbe scaduta il prossimo mese.