Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1100
MODICA - 10/02/2009
Attualità - Modica - Antonio Calabrese ha distribuito di persona i pasti

Modica: l´assessore col Fiorino

L’amministratore si è messo alla guida del furgoncino per recarsi nelle scuole dell’obbligo, sostituendo l’autista dopo un diverbio Foto Corrierediragusa.it

Recita un vecchio adagio tutto siciliano: «Cumànna e ‘vvacci tu». Letteralmente, «Deleghi agli altri ma alla fine ci devi pensare tu». Un detto che sintetizza alla perfezione quanto accaduto all’assessore comunale alla pubblica istruzione Antonio Calabrese (nella foto)che, preso atto del forfait dell’autista, si è messo egli stesso alla guida del furgoncino per consegnare i pasti caldi ai piccoli alunni delle scuole dell’obbligo.

Roba d’altri tempi. Invece di perdersi in chiacchiere per ricomporre i cocci di un acceso diverbio con l’addetto alla consegna dei pasti, l’assessore ha lasciato la sua scrivania e si è messo alla guida del «Fiorino», consegnando di persona a domicilio i pasti e scongiurando il rischio di lasciare a stomaco vuoto i piccoli alunni.

Un raro e lodevole esempio di operatività che va oltre le mansioni o le cariche. C’erano i pasti da consegnare ai bambini. Punto. Che altro aggiungere? Lode all’assessore Calabrese, cui sono altresì arrivati anche i ringraziamenti dei piccoli studenti, dopo la digestione.