Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 829
MODICA - 19/12/2008
Attualità - Modica - L’originale e lodevole iniziativa di Ilaria e Salvo

Oggi sposi... in autobus
contro traffico e inquinamento

Dopo avere celebrato le nozze nella chiesa di S. Giorgio, amici
e parenti sono saliti sul pullman dell’Ast per spostarsi in sala
Foto CorrierediRagusa.it

Tutti insieme appassionatamente. Ilaria e Salvo (nella foto) vogliono dare il loro contributo a risolvere il problema del traffico e dell’inquinamento in città. Niente limousine per loro né macchine al seguito per ospiti e familiari. Dopo avere celebrato le nozze nella chiesa di S. Giorgio amici e parenti salgono sul pullman che Salvo ha pensato bene di affittare alla sede locale dell’Ast per muoversi in città e spostarsi dalla chiesa alla sala trattenimenti sulla via Modica mare. Autobus rigorosamente bianco , naturalmente, con gli sposi in prima fila a stappare la prima bottiglia di spumante.

Qualche strombazzatura lungo il corso Umberto per comunicare a tutti la loro gioia e la loro insolita iniziativa con tanto di cartello in dialetto « Stamo iennu a spusarini». « Speriamo che qualcuno ci segua – dice Salvo – Abbiamo a cuore le sorti della nostra città e lanciamo un segnale. Abbiamo voluto festeggiare insieme ai nostri amici, quale modo migliore di stare insieme da subito dopo la cerimonia sull’autobus piuttosto che scappare per le foto e farsi vedere dopo un paio d’ore in sala"?.

Anche per il ritorno a casa pullman a disposizione degli ospiti anche perché dopo il pranzo ed i numerosi brindisi, viste le restrizioni in tema di limiti di alcool per i guidatori, ritornare a casa senza problemi è stato un obbligo. Ilaria e Salvo non hanno fatto conoscere la meta del loro viaggio di nozze; qualche ospite ha azzardato tuttavia che per loro si profila un giro all’insegna della sobrietà, magari in pullman, tanto per restare in tema.