Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1010
MODICA - 05/12/2008
Attualità - Modica - Pubblico attento e interessato per l’esegesi del film

Gli "Anni difficili" di Tatti Sanguineti in un documentario

La pellicola specchio di un’Italia trasformista
Foto CorrierediRagusa.it

Tatti Sanguineti (nella foto) ha presentato il documentario « Anni difficili, ieri ,oggi e domani». Al teatro Garibaldi pubblico attento e interessato per l’esegesi del film che ha Modica come scenario ma che parla di vicende storiche e di costume che travalicano il confine della città.

E’ quello che emerge dal ricco documentario che il critico ha realizzato intervistando registi, critici, storici ed anche un Giulio Andreotti che dimostra di avere piena contezza dell’opera di Luigi Zampa; Sanguineti ripercorre per l’occasione la vicenda artistica di un regista che è rimasto nell’ombra, che può considerarsi un vero neorealista, che mette a nudo vizi e virtù della società italiana del dopoguerra.

Anni Difficili è così specchio di un’Italia trasformista, con i suoi difetti di sempre, pronta a cavalcare il cavallo del vincitore, ma che con il suo finale amaro fa riflettere lo spettatore. Per tutti l’appuntamento è con la visione della versione restaurata del film che sarà presentata sabato alle 21 al teatro Garibaldi e che sarà riproposto poi per tutta la settimana a scuole e città con appuntamenti mattutini e pomeridiani. Oggi alle 10 al palazzo della cultura appuntamento per la rassegna su «Anni Difficili» con un dibattito sul cinema italiano del dopoguerra con i critici Fernando Gioviale e Sebastiano Gesù. Alle 19 al Garibaldi seminario su « Il restauro del film» con Matteo Pavesi e Davide Pozzi della cineteca italiana di Bologna.