Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 862
MODICA - 06/11/2008
Attualità - Modica - Materiale da imballaggio scaricato sulle strade

Modica: Cerruto denuncia l´inciviltà

"E’ un danno per la collettività e bisogna intervenire subito" Foto Corrierediragusa.it

Materiali da imballaggio scaricati senza alcuna remora. Succede sulla via Modica mare, nei pressi del polo commerciale, dove i dipendenti di un esercizio hanno scaricato senza colpo ferire una notevole quantità di cartone da imballaggio nei pressi di un cassonetto. Nella denuncia al comandante della polizia municipale ed all’assessore alla ecologia Nino Cerruto (nella foto) riferisce ora, nomi, e circostanze per i provvedimenti del caso.

« Erano le 21 quando ho notato nella zona di contrada Trinità sulla Modica mare questo camion da cui veniva scaricato materiale da imballaggio che , successivamente ho notato essere di confezioni natalizie. I dipendenti della ditta interessata , ai quali ho chiesto di rimuovere il materiale, mi hanno risposto che a loro era stato ordinato così dal titolare del’azienda. Il materiale è rimasto là e suppongo sia stato il comune a rimuoverlo a proprio costo». Cerruto ha messo il dito sulla piaga visto che è proprio la quantità del materiale che proviene ogni giorno dalle aziende del polo commerciale ad intasare il lavoro degli operatori ecologici. Il materiale che potrebbe essere riciclato e comunque differenziato finisce regolarmente in discarica con un doppio svantaggio; da un lato non viene infatti pesato come cartone per cui non c’è nessun recupero di somme dovute per il riciclaggio di questo tipo di materiale, dall’altro va a sommarsi a tutti i tipi di materiali che vengono conferiti in discarica con un costo notevole per il servizio.

« E’ un danno per la collettività ed ognuno di noi ha il dovere di denunciare questi fatti per porre fine ad un uso indiscriminato del servizio pubblico « denuncia il consigliere di Nuova Prospettiva. Negli scorsi giorni era stato il presidente dell’associazione Polo Commerciale a lamentare la sporcizia e l’incuria nella zona proprio a causa di materiali non rimossi; la segnalazione di Cerruto con tanto di dati e riferimenti, compreso il numero di targa del camion dal quale sono stati scaricati i materiali, conferma la necessità che tra il dire ed il fare c’è ancora molta strada da percorrere e la differenziata per la zona commerciale della città è il primo passo responsabilizzando aziende e centri commerciali.

In questi giorni intanto in tutte le zone rurali della città è stato registrato un aumento di abbandoni di frigoriferi e lavatrici. In contrada Serrauccelli, S. Luca, S. Filippo, sulla Modica Mare, sulla Modica Pozzallo i rifiuti pesanti ma anche pneumatici di macchine e camion si sono accumulati in pochi giorni tanto da far pensare ad un disegno ben preciso di re immissione di questi tipo di materiali nel circolo dei rifiuti.