Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 637
MODICA - 19/10/2016
Attualità - Composto da 3 vasche capaci di contenere 4 milioni e mezzo di litri di acqua proveniente da 5 pozzi idrici

Operativo serbatoio Rocciola, acqua al quartiere S. Cuore

Capace di 4 milioni e mezzo di litri di acqua, miglioramento sensibile della distribuzione idrica Foto Corrierediragusa.it

Il nuovo serbatoio di contrada «Rocciola Scrofani» (foto) è entrato in funzione. Le prove di distribuzione sono terminate con esito positivo e l’acqua (sottoposta al trattamento di clorazione) è potabile per le seguenti aree del quartiere S. Cuore:Via Risorgimento e traverse, Via Resistenza Partigiana e vie limitrofe, Via Sacro Cuore sino all’incrocio di Via Fosso Tantillo, Circonvallazione Ortisiana, Via Rocciola Scrofani, Via Trapani Rocciola, Via Trani e Via San Giuliano. Il miglioramento della distribuzione idrica nelle zone interessate è sensibile, come conferma il responsabile dell’XI settore, Giorgio Scollo, come indicano i primi report registrati nelle utenze servite. L’opera, realizzata nei primi anni ’90 non era stata completata ancora, è composta da tre vasche capaci di contenere 4 milioni e mezzo di litri di acqua proveniente da cinque pozzi idrici: Rocciola – Scrofani, Michelica 1 e 2, BC Ceramica e Barbarossa. Il serbatoio trovandosi nella parte più alta del quartiere Sorda alimenterà, non appena attivato, la rete idrica per cascata naturale
.
«L’attivazione di questo serbatoio, commenta il vice sindaco Giorgio Linguanti, è elemento importante e decisivo per migliorare la erogazione idrica in vaste aree del quartiere Sacro Cuore. Sono certo che nelle zone servite si registra un incremento nella distribuzione del servizio idrico così come tutti noi auspicavamo».

Resta vietato l’uso di acqua a scopo potabile, se non previa ebollizione dell’acqua distribuita dalla rete idrica comunale, nelle altre zone del quartiere S. Cuore che sono servite da altri pozzi idrici.