Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1006
MODICA - 06/10/2016
Attualità - L’amministrazione ha presentato opposizione, il ricorso discusso martedì prossimo davanti al giudice

Modica, Riscossione Sicilia pignora 3 milioni

Sono tasse non pagate negli ultimi 8 anni per assicurazioni, tributi e servizi Foto Corrierediragusa.it

Riscossione Sicilia chiede quasi tre milioni e pignora i conti correnti del comune. L’effetto è che stipendi a comunali, cooperative e fornitori che svolgono servizi per l’ente non hanno ricevuto stipendi e pagamenti e dovranno attendere. Riscossione Sicilia aveva annunciato a suo tempo l’azione risarcitoria nei confronti dei comuni siciliani morosi per tributi dovuti per mancato versamento di canoni, assicurazioni, e servizi. Modica risultava nell’elenco con ben due milioni 800 mila euro accumulati nel corso degli ultimi otto anni che in proporzione alla popolazione ne ha fatto uno dei comuni più morosi dell’isola.

L’amministrazione è corsa ai ripari anche se il debito deve essere comunque pagato. Si vuole chiedere a Riscossione Sicilia una rateizzazione ed intanto l’avvocato dell’ente ha presentato opposizione al decreto di pignoramento sostenendo che si tratta di somme impignorabili. Il ricorso sarà discusso davanti al giudice martedì prossimo ma intanto l’amministrazione si trova a corto di liquidità con tutti i problemi derivanti e soprattutto con un debito da onorare perché le somme sono state già accertate.