Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 725
MODICA - 25/09/2016
Attualità - Soldi anche per gli Iblei

Pioggia di milioni per il territorio ibleo

Anche i piccoli comuni montani hanno ottenuto cospicui finanziamenti Foto Corrierediragusa.it

Per i comuni iblei il Patto per la Sicilia prevede poco più di 7 milioni di investimenti, compresi i piccoli centri montani come Monterosso Almo, con i 637 mila euro per l’adeguamento sismico del centro diurno per anziani di via Angioli. A differenza di quanto riferito in un primo tempo sulla base dell´elenco, evidentemente parziale, diramato da Palermo, anche Modica riceverà fondi dal Patto per la Sicilia. Stando ad una nota diramata da palazzo San Domenico, difatti, 5 milioni 637 mila euro arriveranno nelle casse comunali. Un milione 685 mila euro saranno destinati alla riqualificazione e messa in sicurezza delle strade dell’agglomerato industriale di Modica, un milione 793 mila per la pubblica illuminazione e 2 milioni 159 mila per riqualificazione e messa in sicurezza delle strade. La parte del leone la fa Scicli, dove si realizzeranno il consolidamento e il restauro della chiesa di Santa Maria del Gesù per un importo di 800 mila euro, e la manutenzione straordinaria dell’immobile situato in via Regaldi di proprietà della congregazione delle suore domenicane del Sacro Cuore per 795 mila euro. Sempre a Scicli, poi, saranno avviati i lavori di manutenzione straordinaria dell’edificio Francesco Mormina Penna, destinato a casa di riposo Ricovero Carpentieri per un importo di 794 mila euro. Tornando ai centri montani, a Giarratana è in programma la ristrutturazione dell’edificio suore francescane dell’Immacolata concezione: l’importo finanziato è di 710 mila euro. Sempre nella cittadina montana iblea, ci sarà anche il risanamento e il restauro conservativo della chiesa di San Bartolomeo apostolo per l’importo di 800 mila euro. Ancora a Giarratana è in programma la riqualificazione urbanistica dell’edificio comunale adibito a caserma dei carabinieri per 559 mila euro. A Comiso è previsto il restauro e il risanamento conservativo del chiostro e la rifunzionalizzazione dei locali annessi al convento, primo stralcio esecutivo, finanziato con 486 mila 733 euro.

A Vittoria invece arriveranno 231 mila euro per il restauro conservativo della lanterna e della cupola della basilica di San Giovanni Battista. A Ragusa è previsto un intervento di manutenzione straordinaria per la sostituzione e il recupero degli infissi esterni alla caserma dei carabinieri. L’importo è di 403 mila euro. Infine, per Pozzallo ci sarà il progetto del consolidamento e del restauro di villa Tedeschi, stralcio di completamento, per un importo ammontante a 990 mila euro.

Nella foto corso Umberto a Modica