Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 783
MODICA - 19/07/2016
Attualità - Con il fisiologo Daniele Tedeschi

Parco scientifico Salipetra tra ricerca scientifica e gusto

Il progetto sarà presentato stasera all’Hostaria Della Musica Foto Corrierediragusa.it

Confcommercio fornirà il proprio sostegno al progetto che, stasera, all’Hostaria Della Musica, a Modica, farà andare a braccetto ricerca scientifica, gusto e intrattenimento. Si tratta del crowdfunding a favore del Parco scientifico di Salipetra, Sesp, che partirà dallo splendido panorama di Cava Pietra Franco. L’evento, organizzato da «Si... l´idea è buona!», si preannuncia come un mix di informazioni, gusto e spettacolo con la partecipazione dell’attrice Francesca Nunzi. Ci sarà la possibilità di conoscere il fisiologo Daniele Tedeschi (foto), direttore scientifico di Cebioff - Centro Biologico Flora e Fauna - promotore della costruzione del Parco Scientifico nella zona di Salipetra (tra Scicli e Ragusa), su un’area di circa 40 ettari. «Con l´istituto di ricerca scientifica etica Sesp - afferma il biologo di fama nazionale Tedeschi - vogliamo proporre un´idea moderna di ricerca scientifica che, a partire dal cancro, studi la malattia e non solo dalle azioni immunomediate e neuroimmunomediate interorgano e indotte da fattori esterni, quali l´ambiente, gli alimenti, farmaci e molecole chimiche di nuova generazione che interagiscono con fattori endogeni». «Si tratta di un progetto di respiro nazionale, anzi, internazionale - afferma il presidente della sezione Ascom di Modica, Giorgio Moncada - e dobbiamo essere grati al dott. Tedeschi di avere voluto inserire questa struttura nel centro territoriale ove sorgerà l´importantissimo Parco scientifico. Noi di Ascom Modica non faremo mancare il nostro supporto per l’avvio di questo crowdfunding di sostegno da parte dei cittadini della provincia di Ragusa. Dobbiamo tutti dare un contributo, e noi come componenti dell’Ascom lo faremo per primi, e lasciarci coinvolgere dal Sesp in ogni sua attività, soprattutto informativa, che mira a creare un circolo virtuoso di stakeholders del Salipetra Ethical Science Park». Se gli alimenti sono senz´altro da annoverare tra i fattori esterni che inducono le malattie, presso la Hostaria Della Musica stasera la parola d´ordine sarà buon cibo e tanto divertimento. Il menu sarà infatti preparato dagli chef dell´Hostaria sulla base di prodotti che saranno forniti da alcuni Consorzi che appartengono alla associazione Eccellenze iblee agroalimentari, alla Coldiretti e a produttori di alimenti che fanno della qualità la prima barriera della tutela della salute. E ci sarà anche lo spettacolo di Francesca Nunzi. Un appuntamento, quindi, assolutamente da non perdere anche per le innegabili e importanti ricadute che lo stesso potrà avere per il territorio.

ANCHE ASCOM RAGUSA PARTNER DEL PROGETTO
Non solo la sezione Ascom di Modica, Ma anche quella di Ragusa fa parte del crowdfunding a favore del Parco scientifico di Salipetra, Sesp, che si tiene stasera all’Hostaria della Musica. Per Salvo Ingallinera, presidente di Ascom Ragusa «Si tratta di un progetto che davvero ha bisogno di parecchia condivisione. L´idea è veramente buona perché è bello pensare che cittadini, imprese, professionisti ed enti associativi possano unirsi e finalmente dimostrare di saper giocare di squadra. Si devono abbandonare interessi di parte e dobbiamo tutti insieme puntare a inseguire un obiettivo comune che farà compiere alla nostra provincia un ulteriore salto in avanti nel ruolo che recita quale territorio al centro del Mediterraneo e ormai, grazie alle infrastrutture sorte e che sorgeranno, quasi al centro del mondo. Quindi rimbocchiamoci le maniche e doniamo anche noi il nostro mattoncino, fosse anche uno solo - conclude Ingallinera - per il parco scientifico di Salipetra».