Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:19 - Lettori online 1545
MODICA - 17/07/2016
Attualità - Il Centro Studi sulla Contea di Modica, proprietario del sito, lo ha affidato all’associazione Via

Chiesetta rupestre S. Nicolò, c´è una nuova gestione

Le competenze del nuovo gestore potranno valorizzare ancora di più uno dei siti più visitati in città Foto Corrierediragusa.it

E´ uno dei siti più bello, antico ed evocativo, peraltro molto visitato, tra tutti quelli della città e adesso sarà reso ancora più fruibile. La gestione della chiesetta rupestre di S. Nicolò è stata affidata alla associazione Via dal Centro Studi sulla Contea di Modica, proprietario del monumento. Il Centro Studi ha scelto l’associazione Via essendo questa costituita da qualificate guide che possono ulteriormente valorizzare il bene. La firma della convenzione stipulata tra le due associazioni è avvenuta all’interno della chiesetta alla presenza del presidente del Centro Studi, Eugenia Calvaruso, la componente il direttivo, Gina Ottaviano, e il tesoriere, Salvatore Civello. L’associazione VIA era rappresentata dal presidente Sabrina Tavolacci.

Soddisfatta la presidente del Centro Studi, Eugenia Calvaruso: «Continuiamo l’impegno di tutela della chiesetta rupestre di S. Nicoló grazie alla convenzione con l´associazione Via che ne permette la fruizione ai modicani e alle centinaia di turisti e appassionati d´arte che continuano a visitarla». La chiesetta ha fatto registrare, infatti, numeri importanti in questi ultimi mesi. La possibilità di garantire regolari orari di ingresso e le competenze dell’Associazione Via fanno sperare in una ulteriore e più consapevole fruizione di uno dei gioielli del patrimonio artistico del territorio.

(Foto: Ottaviano, Tavolacci, Calvaruso, Civello)