Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:42 - Lettori online 1071
MODICA - 05/07/2016
Attualità - Il fenomeno che si presenta ogni anno

Chiazza oleosa a Marina di Modica: prelievi tecnici Asp

Si attendono ora i risultati Foto Corrierediragusa.it

Sono stati i tecnici dell´Asp a prelevare campioni d´acqua nel tratto di mare antistante Marina di Modica dove ha fatto di nuovo capolino la chiazza melmosa e maleodorante che preoccupa e infastidisce i bagnanti. I prelievi microbiologici sono stati effettuati dai tecnici specializzati che ipotizzano la presenza di un tubo a mare o scarichi fognari. Insomma, non sarebbe una novità. Inchieste, indagini e sequestri che hanno interessato anche villaggi turistici (con conseguenti difficoltà economiche e licenziamenti) non hanno risolto il problema a distanza di anni. La chiazza si forma verso mezzogiorno, quasi ogni giorno, per poi sparire nel corso della giornata. Si attendono dunque gli esiti dei risultati dell´Asp per capire se la zona di mare interessata dal fenomeno sia inquinata o meno e se ci di deve attendere anche il ritorno dello cosiddetta "schiuma giallastra". La ricomparsa della fastidiosa problematica ha scatenato in queste ore una ridda di commenti su Facebook.