Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 689
MODICA - 01/07/2016
Attualità - E’ stato presentato a palazzo San Domenico con tutte le novità

"Street control" operativo a Modica

Ecco le prime arterie che saranno coinvolte nei controlli Foto Corrierediragusa.it

Lo street control (foto), ovvero il nuovo strumento di controllo della viabilità e della sicurezza stradale, è stato illustrato a Palazzo San Domenico nel corso di un incontro stampa. Consente la rilevazione di illeciti al codice della strada e il conseguente controllo sul territorio in piena mobilità con smartphone o tablet pc con sistema operativo Android. Lo "Street control" è già attivo in : Corso Umberto, Via Vittorio Veneto, Via Nazionale, Via Risorgimento, Via Resistenza Partigiana, Via Sacro Cuore, Via Roma, Corso Principessa Maria del Belgio, Via Calanchi (Frigintini) e Corso Mediterraneo (Marina di Modica). Nelle due frazioni saranno operativi altrettanti posti di blocco. Lo street control funzionerà dalla 10 alle 12 e dalle 16 alle 20. In tempo reale è possibile rilevare la situazione delle auto visionate lungo il tragitto (lo street control ha un raggio di azione di venti metri e funziona anche di notte) per ciò che concerne l’assicurazione, la revisione, il furto. E’ stato il comandante della polizia locale Rosario Cannizzaro a spiegare il funzionamento dello strumento. Un dispositivo che consente agli agenti di riprendere la targa delle automobili in sosta vietata, soprattutto quando si trovano in doppia fila, ed elevare le contravvenzioni per la quale sarà informato il proprietario dell’auto. E’ uno strumento non punitivo ma volto a regolare meglio la circolazione stradale, a tutelare la sicurezza degli automobilisti e a garantire un maggior rispetto del codice della strada.

Saranno rese note preventivamente le zone sottoposte a controllo. Per Modica lo street control rappresenta uno strumento essenziale atteso che l’organico della polizia locale, per un città di 56 mila abitanti, è di appena 20 unità che operano sulle strade rispetto ad un organico necessario di 110 agenti.
Il dispositivo è dotato di fotocamera e videocamera e sarà installato sulle volanti della polizia locale, consentendo di riprendere la targa e gli altri dati relativi al veicolo e al luogo ove questo viene fotografato.

I dati saranno trasmessi ad una centrale operativa, già lavorate con la banca dati, ed elevare così, in maniera veloce e automatica le multe in divieto di sosta o ad altre infrazioni al codice della strada. La polizia locale di Modica, di cui dieci agenti sono stati opportunamente formati dalla società che ha consegnato il dispositivo, potrà dunque fare le segnalazioni servendosi di un tablet pc (ne sono in dotazione cinque) in qualsiasi luogo del territorio urbano segnalando le infrazioni alla centrale operativa.