Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1351
MODICA - 05/09/2008
Attualità - Modica - Un milione 754mila euro nelle casse comunali

Modica: arrivano i soldi dalla Regione

L’amministrazione erogherà uno dei 2 stipendi arretrati Foto Corrierediragusa.it

Boccata di ossigeno per le casse di palazzo S. Domenico. L’assessorato agli enti locali ha infatti emesso il decreto relativo alla terza trimestralità che ammonta a un milione 754mila euro. Si tratta di una anticipazione rispetto alla scadenza naturale del trasferimento che è fissata per ottobre.

La somma sarà disponibile dall’inizio della prossima settimana per cui l’assessore alle finanze, Emanuele Muriana, sta predisponendo gli atti per accelerare alcuni pagamenti. « Abbiamo ipotizzato un piano di pagamenti per far fronte agli impegni più urgenti tra cui il pagamento degli stipendi ed alcuni fornitori ? dice l’assessore Muriana.

Di sicuro l’amministrazione pagherà uno dei due stipendi arretrati al personale di ruolo ed al personale di cooperative e società collegate come Multiservizi,ReteServizi; in scaletta anche la ditta Busso che assicura i servizi di igiene ambientale. Secondo una stima approssimativa servono un milione 300mila euro per cui resterebbero poco più di 400mila euro per far fronte a bollette, ingiunzioni, pagamenti, scadenze di piani di ammortamento.

L’accreditamento della trimestralità è venuta a seguito dell’incontro che il prefetto di Ragusa ha avuto con il presidente della regione cui è stato illustrata la difficile situazione in cui versa il comune; Riccardo Minardo da parte sua è andato in pressing sul presidente Lombardo per accelerare l’accreditamento per facilitare la vita al sindaco Buscema che è espressione di una amministrazione Pd- Mpa,di cui Minardo è punto di riferimento in provincia. Oggi intanto i dipendenti comunali si riuniscono in assemblea a palazzo S. Domenico proprio per parlare della situazione finanziaria.

Il personale è ormai al limite per via di due stipendi arretrati che non consentono di far fronte agli impegni assunti da parte soprattutto delle famiglie monoreddito.» Alcuni dipendenti- dice un sindacalista Cgil- sono disposti a tutto perché non ce la fanno più. L’assemblea sarà molto calda e non possiamo prevederne gli sviluppi». La notizia dell’accreditamento della trimestralità tuttavia potrebbe raffreddare gli animi.