Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 803
MODICA - 05/09/2008
Attualità - Modica - Dopo la denuncia del consigliere indipendente ex Mpa

Servizi sociali: Gerratana-Nigro contro l´amministrazione

Paventate alcune irregolarità nella gara d’appalto privata Foto Corrierediragusa.it

Sul settore dei servizi sociali si accende in tutta la sua veemenza il tradizionale dibattito politico tra maggioranza e opposizione. L’interrogazione urgente del consigliere comunale indipendente (ex Mpa) Nino Gerratana su presunte irregolarità nella gara d’appalto a trattativa privata per l’affidamento del servizio igienico personale ai disabili, ha dato la stura ad un confronto dialettico tra l’attuale amministrazione e coloro che facevano parte di quella precedente.

«Mi consta che il segretario generale Claudio Buscema ? dichiara Gerratana ? abbia espresso al dirigente del settore servizi sociali Miriam Dell’Ali l’opportunità di sospendere in autotutela la gara a trattativa privata per l’affidamento del servizio del centro disabili del quartiere Sacro Cuore, fino a quando non saranno accertate le circostanze da me evidenziate e che denuncerò in Procura». La gara è stata difatti sospesa.

Intanto il primo cittadino ha personalmente risposto al consigliere, dicendosi sorpreso «di cotanta solerzia e indignazione da parte di un esponente politico che, fino a pochi mesi fa, faceva parte di un’amministrazione che procedeva all’affidamento diretto dei servizi, secondo discutibili criteri di discrezionalità. Questa amministrazione ? conclude Buscema ? ha optato per la trattativa privata con gara informale proprio per garantire maggiore trasparenza rispetto al recente passato dove a parole si faceva riferimento al pubblico incanto, ma nei fatti si agiva in modo ben diverso».

Su questo punto si registra la contestazione del capogruppo consiliare Udc Paolo Nigro (nella foto) che, essendo stato anche assessore nella giunta precedente, si è sentito chiamato in causa in maniera più o meno diretta. «E’ ormai certi ? dichiara Nigro ? che questa amministrazione «ibrida» predica bene e razzola male, perché mi pare che questo genere di appalto con gara a trattativa privata non garantisca poi tutta questa trasparenza, come giustamente evidenziato nella sua interrogazione urgente dal consigliere Gerratana. Auspico dunque ? conclude Nigro ? che il sindaco relazioni in maniera dettagliata su questa vicenda nella prima seduta utile del consiglio comunale».

Nino Gerratana ha a sua volta risposto al sindaco, accusandolo di avere una memoria corta: "Buscema - dichiara il consigliere indipendente - dimentica che mi ero opposto in tutti i modi ai metodi dell´amministrazione Torchi, proponendo a più riprese l´accantonamento dell´affidamento diretto".