Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 882
MODICA - 18/05/2016
Attualità - I 5 stelle sull’ennesima esclusione delle spiagge modicane

Per Marina di Modica bandiera marrone!

Vari episodi di presunto inquinamento non aiutano a superare il gap Foto Corrierediragusa.it

Anche nel 2016 le spiagge di Marina di Modica (foto) e Maganuco sono state escluse dall’assegnazione dell’importante vessillo che identifica le migliori località balneari in tutto il mondo. E così, mentre Ragusa, Pozzallo e Ispica possono fregiarsi di questo importante traguardo, Modica e Scicli rimangono, ancora una volta, fuori. La circostanza viene evidenziata dal Movimento 5 Stelle di Modica. "I principali criteri e parametri che vengono presi in considerazione dagli organi della Fee - si legge nella nota dei grillini - sono rappresentati dalla qualità delle acque e da alcuni importanti servizi, come la raccolta differenziata anche in spiaggia, i servizi per anziani e bambini, ecc. Evidentemente Modica non ha questi requisiti e ciò grazie a chi, in questi anni, anziché prodigarsi per migliorare la qualità delle acque e i servizi, non ha fatto nulla. In città, nel frattempo - prosegue il comunicato - si è continuato a inquinare, come successo riguardo al triste caso del depuratore di contrada Fiumara, il cui corso d’acqua va a sboccare sul litorale sciclitano e quindi su quello modicano, per non parlare della mancata attivazione di una seria e spinta raccolta differenziata. A Modica, infatti, i rifiuti vengono ancora raccolti come avveniva 30 anni fa. Complimenti signor sindaco per quest’altro traguardo mancato. I suoi colleghi delle coste confinanti sventolano con orgoglio il prestigioso vessillo blu, mentre lei può soltanto sventolare la bandiera nera o, se preferisce, quella marrone, che evidenzia soprattutto l’inquinamento e il colore delle chiazze scure delle nostre acque e anche la mancanza di alcuni servizi essenziali testé citati.

E questo, signor sindaco - concludono i pentastellati - non lo abbiamo decretato noi, ma un organismo internazionale, quale la Fee, con l’ennesima esclusione delle spiagge modicane dalla suddetta assegnazione".