Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 598
MODICA - 27/04/2016
Attualità - Un iter lungo finalmente sbloccato

Ampliamento Michelica: approvazione dopo anni

Approvazione del consiglio comunale Foto Corrierediragusa.it

Il progetto di ampliamento della zona artigianale di contrada Michelica (foto) è stato approvato dal consiglio comunale con 9 voti favorevoli e tre astensioni. La documentazione sarà ora trasmessa all’assessorato regionale Territorio ed Ambiente che con una procedura abbreviata dovrebbe dare il via definitivo. Per finanziare il progetto servono circa sei milioni di euro ma al momento si può partire con i fondi ex Insicem a disposizione dell’ente che sono un milione 187 mila euro. Si conta di recuperare altre risorse dal ribasso d’asta ma è evidente che bisognerà reperire altri fondi. La scelta di ampliare la zona di Michelica, di non crearne una nuova a Modica Alta, è stata concordata con le associazioni di categoria, tra cui la Cna, alla luce del fatto che l’area è dotata di strutture viarie, e di una bretella di collegamento con contrada Musebbi. I nuovi lotti previsti saranno 81 ma al momento le istanze di nuovi insediamenti sono 19. L’approvazione del progetto esecutivo dopo anni di attesa dovrebbe accelerare l’acquisizione di nuove risorse con fondi europei destinati allo sviluppo e da questo punto di vista bisognerà subito mettersi al lavoro perché l’ampliamento della zona artigianale resti a metà. La redazione del progetto da parte dell’ufficio tecnico comunale ha richiesto tempo e tutto l’iter è andato avanti lentamente tanto da fare temere ad un certo punto il ritiro dei fondi ex Insicem assegnati.