Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 876
MODICA - 28/08/2008
Attualità - Modica - La città trabocca di pattume. Ma si ritorna alla normalità

Sciopero lampo dei netturbini, in agitazione la "Multiservizi"

Due sit-in oggi per i 103 lavoratori della società pubblica Foto Corrierediragusa.it

Sciopero lampo degli operatori ecologici che, senza alcun preavviso, avevano ieri incrociato le braccia per la quarta volta in due mesi. I netturbini, ai quali è stata erogata la quattordicesima un paio di settimane fa, reclamano il pagamento delle spettanze di giugno e luglio. La circostanza non è affatto piaciuta al dirigente del decimo settore ecologia Giorgio Muriana, che ha segnalato lo sciopero non autorizzato alla Prefettura e alla Procura, affinché vengano assunti i provvedimenti del caso nei confronti dei lavoratori, a carico dei quali è prospettabile l’interruzione di pubblico servizio.

Lo sciopero è comunque rientrato in poche ore, visto che l’amministrazione ha assicurato alla ditta Busso l’erogazione di un paio di rate per ridimensionare i tre milioni di debito maturato dall’ente nei confronti della ditta che gestisce il servizio di smaltimento dei rifiuti. Già all´alba la città è stata ripulita dal pattume.

Prosegue invece lo stato di agitazione dei 103 lavoratori della «Multiservizi» che, oggi, terranno due sit-in di protesta per reclamare gli stipendi di giugno e luglio, oltre alla quattordicesima. Il primo sit-in è stato organizzato per la mattinata nella sede della «Multiservizi» dalle 7.30 alle 10. Il secondo nel pomeriggio dinanzi a palazzo San Domenico dalle 16.30 alle 19.30. Tutto questo in attesa della giornata di sciopero prevista per l’8 settembre.