Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1330
MODICA - 11/04/2016
Attualità - Il corso di una sola giornata per gestore meglio i social

"Social media saturday" per conoscere Facebook

L’iniziativa è del modicano Alessandro Noto Foto Corrierediragusa.it

Si terrà a breve a Modica il il "Social media saturday", ovvero l´apprezzato e seguitissimo corso di una sola giornata, rigorosamente di sabato per dare a tutti la possibilità di partecipare, che si articola in 3 ore durante la mattina e 3 ore il pomeriggio per saper gestire meglio i social, Facebook in primi, e non solo. L´iniziativa è del modicano Alessandro Noto: "Tratto i social media nei loro concetti generali - dice - dal branding allo storytelling passando per il crisis management con un focus più approfondito su Facebook, Twitter, Instagram e Linkedin (i social più in voga del momento). Ho portato questo format in giro per l’Italia e anche all’estero (Mosca, Ginevra e Lussemburgo le ultime tappe oltre confine) raccontando anche la mia esperienza professionale diretta.

I partecipanti ai miei corsi sono professionisti, imprenditori, commercianti, insegnanti, qualche curioso, tutti spinti dalla voglia di approfondire l’argomento e cercare di capire come potere adattare il tutto alla propria attività professionale. Sono convinto - aggiunge Noto - che ancora non vi sia nel territorio ibleo piena consapevolezza delle potenzialità di fare marketing e comunicazione attraverso i social media, strumenti ancora relegati ad un concetto di passatempo, però con immenso piacere sto toccando con mano un nuovo interesse ed una nuova visione. Ho conosciuto gente davvero in gamba - conclude il professionista - che non si lascia spaventare dalle novità e da un nuovo approccio, sicuramente più spregiudicato e meno tradizionale".