Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 806
MODICA - 21/02/2016
Attualità - Solo promesse ma nessun fatto concreto

Il sindaco di Modica tace sul palazzo degli studi

Gli alunni non demordono e scrivono una missiva in cui "danno del tu" al primo cittadino Foto Corrierediragusa.it

Sul recupero del glorioso Palazzo degli Studi di corso Umberto I, storica sede del liceo classico "Campailla" (foto) è calato il silenzio, un silenzio di tomba dell´amministrazione comunale. Non sono valse a nulla, almeno finora, le battaglie che la scuola in tutte le sue articolazioni, ha portato avanti per arrivare alla soluzione di un problema annoso. Mancano i finanziamenti e innanzitutto l’adeguamento del vecchio progetto di recupero che, pur pronto a grandi linee, necessita di essere rivisitato ed adeguato alle più recenti normative. In questi ultimi due anni il comitato degli studenti ha rilanciato la «vertenza» Palazzo degli Studi e numerosi sono stati i sopralluoghi da parte di amministratori e tecnici comunali con risultati poco apprezzabili che non sono andati al di la delle semplici promesse di rito. Gli studenti hanno scritto al sindaco: «Numerose volte - e i corridoi di Palazzo S. Domenico lo sanno bene! - ci siamo confrontati con te per cercare una soluzione che potesse dar nuova vita all´edificio, bene culturale indiscusso della nostra città. In questo due anni, però, come ben sai, non si sono sfruttate appieno tutte quelle opportunità che si sono presentate per richiedere un finanziamento, come ad esempio i fondi europei o il Decreto "Sblocca-Italia".

Gli studenti invocano un intervento grazie al decreto Sblocca scuole ma è di questi giorni l’approvazione di un nuovo bando regionale approvato dalla giunta Crocetta che potrebbe portare a Modica i finanziamenti necessari per il Palazzo degli Studi. Come annunciato, infatti, dall’assessore Bruno Marziano: «il bando servirà a finanziare interventi di edilizia scolastica destinati alla realizzazione di nuovi edifici, alla messa in sicurezza ed adeguamento antisismico, ad opere per il miglioramento degli istituti volto al contrasto alla dispersione scolastica. Una delle novità di questo bando è l’estrema rapidità di attuazione: le fasi preparatorie si chiuderanno infatti entro il 31 marzo. Vogliamo contribuire all’ammodernamento delle nostre strutture scolastiche, e al tempio stesso immettiamo una ‘iniezione di energia’ al settore edile in Sicilia. I tempi stretti con i quali prevediamo di procedere, inoltre, rappresentano una assoluta novità ed uno stimolo a lavorare meglio». Per l’amministrazione di palazzo s. Domenico è l’occasione di cavalcare subito questa opportunità e di accelerare.