Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 608
MODICA - 03/02/2016
Attualità - A palazzo S. Domenico Secondo incontro degli amministratori degli otto comuni

I sindaci dei comuni Unesco Val di Noto fanno gruppo

Proposta l’istituzione di un servizio di collegamento tra gli otto comuni per favorire le visite dei turisti Foto Corrierediragusa.it

Le città del Val di Noto, accomunate dal riconoscimento Unesco, vogliono fare gruppo. Vogliono avere più voce a livello regionale e presentarsi come unico soggetto per promuovere progetti e richiedere finanziamenti. Sono gli otto comuni che hanno ottenuto il riconoscimento Unesco, Noto, Modica, Ragusa e Palazzolo, Scicli, Militello Val di Catania, Caltagirone e Catania, i cui rappresentati hanno tenuto una riunione a palazzo S. Domenico dopo la prima a Noto.

Dice il sindaco di Noto, Bonfanti: "Bisogna costruire un´organizzazione che dia continuità ai progetti, che possa rappresentare una memoria storica per le prossime generazioni. Caratteristica principale di questa fondazione dovrà essere la velocità decisionale. E´ necessario snellire la macchina burocratica e metterla al passo con i tempi e con l´importanza del sito che andremo a rappresentare". Una delle idee che potrebbero già essere realizzate è il collegamento tra gli otto comuni per consentire al turista di visitare in un´unica giornata gli otto comuni Unesco. Il progetto sarà approfondito dai singoli amministratori per cercare di offrire un servizio in più ai turisti. La prossima riunione si terrà a Scicli per approfondire questo ed altri progetti in cantiere.