Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 924
MODICA - 09/01/2016
Attualità - Non è un caso isolato: i cittadini si sono rivolti ai loro avvocati

Modica: bolletta idrica pazza di oltre 9 mila euro

Insorge il Movimento 5 stelle per un problema fastidioso e grave a cui l’amministrazione non ha mai posto rimedio Foto Corrierediragusa.it

Ben 9 mila 156 euro di consumo di acqua in un anno, stando alla anomala bolletta idrica pazza recapitata ad un residente (foto). Se non è record poco ci manca. L´utente in questione è rimasto di sale e attende ora di conferire con gli addetti dell´ufficio idrico per capire se si tratta di un errore, di un guasto al contatore o di dimenticanze o superficialità degli stessi uffici perchè 9 mila 156 euro sono veramente troppi. Dovrà dunque armarsi di buona pazienza, fare la fila e sperare di chiudere l´eventuale contenzioso in mattinata. Il caso del malcapitato utente non è tuttavia isolato perchè, pur se per cifre inferiori, sono in tanti a lamentarsi e a chiedere spiegazioni. Il caso acqua a palazzo S. Domenico non è nuovo perchè negli ultimi tre anni la storia si ripete. L´ente non ha sufficienti letturisti a disposizione e procede per consumi "presunti" che spesso non coincidono con la realtà perchè le situazioni delle singole famiglie cambiano nel corso dell´anno. Ecco dunque che i consumi "presunti" mai al ribasso ma sempre al rialzo si ripercuotono su chi ha magri risparmiato sui consumi o ha cambiato abitudini. L´ente intanto incassa e al cittadino non resta che inseguire, fare la coda o addirittura, come è già successo rivolgersi al proprio legale.

Il caso della maxi bolletta portato alla ribalta dal M5S è eclatante e ha dato la stura al movimento per rivolgere domande pertinenti al sindaco: "A tutti quei cittadini che hanno ricevuto tali bollette errate, chi rimborserà loro tempo e denaro per andare a fare la fila presso lo sportello comunale di competenza? Signor sindaco, se la sente di dare una seria risposta ai tantissimi cittadini continuamente vessati? Lei, signor sindaco, mentre brindava in piazza l’inizio del nuovo anno con alcuni dei suoi concittadini, dall’altro gli aveva già fatto un bel regalo che, di certo, non dimenticheranno così facilmente. Lei, signor sindaco, se, finora e da un lato, è riuscito a far quadrare, a modo suo, i conti del Comune, dall’altro sappia che sta devastando i magri bilanci delle famiglie modicane e per conseguenza anche la loro tranquillità economica e non solo.

Sappia, però, che tutto ciò non potrà durare ancora a lungo e che i cittadini si ricorderanno di Lei, non solo per la sua mania di scerbare qualsiasi cosa e di illuminare a giorno la città con volgari luminarie, ma per l’amministrazione che ha portato la tassazione alle stelle e per questa triste storia delle bollette ‘pazze’ che da quando, con Lei, è iniziata, purtroppo, non è più finita! Adesso, almeno faccia una cosa buona se n’è capace! Potenzi il personale agli sportelli competenti, con orari prolungati, per accogliere le migliaia di cittadini che hanno ricevuto le bollette errate, per la dovuta rettifica, onde evitare che dopo il danno segua anche la beffa. I cittadini, si ricordi signor sindaco, non hanno tempo e soldi da perdere dietro gli errori e l’inefficienza degli uffici comunali. I suoi concittadini devono darsi, piuttosto, da fare per sbarcare il lunario e il suo compito, caro sindaco, è di semplificare loro la vita, attraverso l’erogazione di servizi efficienti e celeri, diminuendo, se possibile, la tassazione, anziché aumentarla continuamente".