Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 1060
MODICA - 11/08/2008
Attualità - Modica - Pattume sulle spiagge di Marina di Modica e Maganuco

Modica: San Lorenzo e l´inciviltà

Il divertimento l’ha fatta da padrone anche senza falò Foto Corrierediragusa.it

La notte di S. Lorenzo lascia sulle spiagge di Marina di Modica e Maganuco ben 150 sacchi di immondizia. E’ quanto hanno raccolto i netturbini che sono stati impegnati nella pulizia dei due arenili.

Due squadre di tre operai ciascuno hanno lavorato fino a mezzogiorno sotto gli occhi dei bagnanti per riportare le condizioni igienico sanitarie alla normalità. Bicchieri e piatti di carta, bottiglie, bucce di melone,avanzi di sedie ed ombrelloni è quanto è stato avviato in discarica con due camion che hanno fatto la spola dalla frazione. E’ stata una notte per i giovani vissuta fino alle 5 del mattino al suono della musica.

Per fortuna non sono stati accesi falò e non sono stati trovati resti di carbone e di legno sulle due spiagge; i controlli dei vigili urbani e della polizia che hanno controllato gli accessi all’arenile hanno funzionato ed i giovani si sono dovuti accontentare solo di torce elettriche ed accendini. Solo qualche sparuto gruppo ha cercato di accendere dei fuochi dalle parti di punta Regilione ma sono stati episodi contenuti ed isolati.

La lunga notte ha prodotto anche intasamenti nella viabilità della frazione ma nessun incidente di rilievo se non per qualche contusione accidentale. La notte di S. Lorenzo è stata giovane perché le famiglie hanno disertato la spiaggia ed hanno invece preferito restare in terrazza. Per un migliaio di giovani ha funzionato il concerto live organizzato a marina di Modica.

Su una pedana al centro della spiaggia si sono alternati dalle undici di sera e fino all’alba quattro gruppi locali che hanno intrattenuto quanti hanno scelto di passare la notte sulla battigia o sulle dune. La musica ha invaso tutta la frazione ed ha caratterizzato la notte di S. Lorenzo. «Wisky & Gloria», «Hanabi»,»Rythmia» e «Formato Audio Comprensivo» si sono alternati in pedana ed hanno fatto a gara per strappare gli applausi.