Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1021
MODICA - 20/12/2015
Attualità - Le associazioni di categoria sono sul chi vive

Saldi in anticipo sulla data ufficiale del 3 gennaio. Ascom: "Concorrenza sleale"

La Polizia municipale incaricata di effettuare mirati controlli Foto Corrierediragusa.it

In attesa dell´avvio ufficiale dei saldi, programmati in tutta la Sicilia per domenica 3 gennaio, è già tempo di polemiche tra chi ha deciso di anticipare i tempi e chi invece osserva le regole. Le associazioni di categoria sono sul chi vive anche perchè hanno il diritto-dovere di tutelare sia quanti sono ligi alle norme sia i consumatori. I saldi, più o meno camuffati sotto vari termini linguistici che vanno da "promozioni" a campagne promozionali", "svendite, sono di fatto già avviati per buona parte degli esercizi commerciali soprattutto nel settore abbigliamento. I metodi più ricorrenti sono i messaggi ai clienti visto che non i rivenditori non si possono esporre più di tanto. L´Ascom di Modica ha preso posizione contro queste pratiche e ha chiesto alla Polizia municipale di effettuare mirati controlli per evitare la concorrenza sleale. Dice il presidente Ascom Giorgio Moncada (foto): "Anche quest´anno è stata avviata l’annosa e prevedibile polemica sui saldi attivati prima delle date previste dalla norma. E, come ogni anno, il settore incriminato è quello dell’ abbigliamento».

La perdurante crisi a cui si aggiungono le condizioni climatiche «estive» porta il commerciante del settore abbigliamento ad adottare provvedimenti fuori dalle regole ma la crisi tocca tutti e solo il rispetto delle regole garantisce la collettività. Ai consumatori l’ultima parola. Da parte nostra invitiamo gli stessi a sostenere attraverso i propri acquisti le aziende serie e competenti che tutelano il proprio cliente rispettando le norme fiscali, tributarie e rispettando soprattutto i lavoratori".