Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 812
MODICA - 27/11/2015
Attualità - Protocollo d’intesa firmato da amministrazione e Iacp davanti al Prefetto

Alloggi popolari, sostegno a morosi e sfrattati

Il protocollo in via sperimentale avrà una validità sino al 31 dicembre del 2016 Foto Corrierediragusa.it

Un protocollo che regola i casi di morosità e sfratto degli inquilini degli alloggi Iacp è stato sottoscritto alla presenza del prefetto Annunziato Vardè. L´Istituto autonomo Case Popolari e l´amministrazione comunale sosterranno quanti si trovano in condizioni di momentaneo disagio economico e risultano morosi nei confronti dell’istituto. Nei casi di accertato stato di grave difficoltà economica, attestato dai servizi sociali, l’ente erogherà a favore dell’istituto un contributo in conto canoni, nella misura del 10 per cento della morosità e comunque non superiore a mille euro, con contestuale sottoscrizione da parte dell’utente moroso di nuove rateizzazioni sino ad un massimo di dieci anni.

Lo Iacp non darà seguito all’esecuzione forzata ove sia stato effettuato il versamento dell’acconto. L’utente beneficiario della rateizzazione sarà sottoposto a verifica semestrale dei pagamenti, al fine di evitare aggravi di spesa. Se non dovessero essere pagati, i canoni, le rate dovute o gli oneri condominiali, lo Iacp procederà al’esecuzione dello sfratto. Il protocollo in via sperimentale avrà una validità sino al 31 dicembre del 2016. Valutata l’esperienza maturata si deciderà l’eventuale proroga nell’anno successivo. Sia l´ente sia lo Iacp collaboreranno per diffondere tra gli inquilini una cultura di legalità e di rispetto delle regole.