Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 803
MODICA - 18/10/2015
Attualità - Delle richieste dei residenti si fa portavoce il consigliere Gugliotta

Impegni o promesse per contrada Torre Rodosta?

Sarà presentata un’interrogazione in merito alla questione Foto Corrierediragusa.it

Realizzare un´opera riguardante un impianto di acque nere in contrada Tre Casucce – Torre Rodosta ed inserirlo nel Piano Triennale delle Opere pubbliche. Lo chiede il consigliere comunale di «Adesso Modica» Claudio Gugliotta (foto), facendosi portavoce di una richiesta avanzata già più volte dai residenti. «Dopo molti incontri con l’amministrazione comunale – commenta Gugliotta – ci è stato detto di preparare una richiesta da presentare al protocollo prima e dopo redigere un progetto per poi cederlo al comune e iniziare la realizzazione dell’opera. Premesso, come da incontri da me effettuati con l’ufficio tecnico, che la realizzazione dell’opera stessa, vista la portata, deve essere effettuata dall’ente e non può essere realizzata in maniera privata, come era stato pensato in un primo momento. Ora mi chiedo, dopo la presa visione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche che a breve discuteremo in consiglio comunale, se esiste o meno la volontà politica da parte dell’amministrazione comunale di voler realizzare l’opera visto che nel medesimo piano non esiste nemmeno il finanziamento dell’opera in cui dovrebbe essere collegata la condotta sopra citata.

Tale opera si trova al 29mo posto alla voce «altri finanziamenti», cioè non finanziata. Non vorrei fosse solamente una promessa che poi non si realizzerà. Presenterò un’interrogazione in merito alla questione per cercare di risolvere un problema che affligge i cittadini di quella zona - conclude Gugliotta - oramai da diversi troppi anni».