Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1018
MODICA - 11/10/2015
Attualità - Tanta allegria, condivisione e partecipazione alla manifestazione

Tutti vogliono la biblioteca: evento partecipato

Richiesta a gran voce la riapertura della biblioteca comunale Foto Corrierediragusa.it

Allegria e partecipazione per chiedere l´apertura della Biblioteca comunale. La manifestazione "Io Vado in biblioteca" promossa da associazioni, operatori culturali, movimenti ha riunito in piazza Matteotti, prima, e davanti al palazzo Moncada, dopo, tanti partecipanti in rappresentanza, tra gli altri, dei volontari dell’Aimc Modica, degli Amici del Campailla, dell’Associazione «Fuori dall’Ombra», del Movimento delle Mamme, della Banca del Tempo. Piergiorgio Barone, ex direttore di EdiArgo, e Francesco Trombadore, hanno inoltre distribuito libri pubblicati in città come regalo ai presenti. Una riflessione di Raffaele Poidomani, scritta 50 anni fa sulle pagine di un quotidiano locale, ha chiuso idealmente l´evento davanti a palazzo Moncada, sede designata della futura biblioteca. Uno scritto che si è rivelato molto attuale alla luce delle difficoltà e degli impedimenti che bloccano da otto anni a questa parte l´apertura della biblioteca. In piazza Matteotti molti cittadini hanno invece voluto leggere, su sollecitazione degli organizzatori, alcuni passi tratti da libri e documenti tutti con il tema imperniato sulla necessità della lettura.

Poi la passeggiata del gruppo verso Palazzo Moncada, dove Fatima Palazzolo, Ornella Fratantonio e Carlo Cartier hanno letto alcuni brani, accompagnati dal sottofondo musicale del maestro Gianluca Abbate e del suo gruppo. Sul futuro di palazzo Moncada nessuna notizia da parte degli amministratori presenti e non. I lunghi lavori di restauro sono stati completati da tempo e le sale del palazzo restano chiuse nè è dato sapere come e quando si può ipotizzare l´apertura. "Io vado in biblioteca" ha messo nel mirino il problema ora tocca agli amministratori dare una risposta.