Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 856
MODICA - 03/08/2008
Attualità - Modica - La situazione è davvero insostenibile

Discariche abusive, l´assessore Serra si rivolge a Polizia e Cc

Ci sono camion che nottetempo scaricano in maniera abusiva Foto Corrierediragusa.it

« Situazione insostenibile; chiederò la collaborazione delle forze dell’ordine per porre freno alle discariche abusive». Tiziana Serra si è insediata da alcune settimane alla guida dell’assessorato all’ecologia e deve subito confrontarsi con una emergenza discariche che sembrava ormai sotto controllo. Le segnalazioni dalle campagne non si contano più; Rocciola, Serra Pero, Quartarella,Trinità sono diventati veri e propri siti dove si ammassano rifiuti di tutti i generi; inerti, materassi, gesso, cartoni, plastica,polietilene.

« Sappiamo che ci sono camion che nottetempo scaricano in queste zone favoriti dall’oscurità e dalla perificità dei siti ? ammette la Serra- E’ proprio per questo motivo che dobbiamo organizzarci per porre freno ad un andazzo diffuso. Ci sono aziende che ammassano materiali e li scaricano poi in questi siti eludendo controlli o non conferendo nei luoghi designati». Oltre al coinvolgimento delle forze dell’ordine, della polizia provinciale, dei vigili urbani Tiziana Serra ha programmato anche un incontro con le associazioni di categoria per chiedere collaborazione.

« Pensiamo anche ad un numero verde per le segnalazioni dei cittadini che dovranno essere in prima persona coinvolti nel segnalare anomali e comportanti non corretti». Era stato già l’ex assessore Nino Gerratana ad affrontare il problema delle discariche segnalando anche una possibile infiltrazione nel territorio di aziende che producendo materiale inerte in quantità scaricavano poi in questi siti periferici della città. Emblematico il caso dei materassi, che puntualmente si ripete; sono infatti decine e decine i materiali abbandonati il cui alto numero fa pensare ad un deposito da parte di soggetti esterni alle zone residenziali interessate e non di privati. « Dobbiamo ricreare un circolo virtuoso ? dice l’assessore Serra ? Questo non dipende solo da noi anche se abbiamo la piane collaborazione della piattaforma della ditta Puccia per gli inerti e della impresa Busso».

Altro problema ancora irrisolto è quello della differenziata; rispetto a sensibilità sempre più diffuse dei cittadini che depositano nei contenitori speciali vetro, carta e plastica c’è un deficit nello svuotamento. Paolo Nigro, capogruppo Udc, è critico e ha chiesto all’assessore Serra di attivarsi anche in questo senso.» I rifiuti non vengono ammassati solo nei siti lungo le strade ? denuncia Nigro ? Dietro i muretti a secco di cinta si trova di tutto edd anche i campi sono ormai invasi; le segnalazioni in questo senso vengono da tutte le zone della città». « Devo riorganizzare uffici e personale ? è la risposta dell’assessore ? Faccio quasi tutto da sola, non ho il dirigente del servizio,l’ufficio deve essere riorganizzato; ma ce la faremo. Io ci metto tutta la mia buona volontà ma so che non può bastare».

(In alto la discarica abusiva di contrada Sant´Elena Pietre Nere nella foto di Carmelo Poidomani)