Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 279
MODICA - 30/09/2015
Attualità - Un errore tanto banale quanto madornale

Scambio di chiese modicane ad Expo!

Fa specie che a cinque mesi dall’inaugurazione di Expo nessuno abbia avuto il tempo e forse l’attenzione necessaria per rimediare all’errore Foto Corrierediragusa.it

Organizzatori, promoter, grafici, designer, consulenti ed amministratori sono stati forse attratti dalla troppa bellezza delle immagini. Modica fa bella mostra di sè al padiglione Italia ad Expo 2015 ed è stata scelta insieme ad altri 20 capolavori architettonici sparsi per tutta la Penisola nella sezione "La Potenza della Bellezza". Grandi foto proiettate su una parete luminosissima a specchio che esalta i dettagli ed i particolari di quanto viene mostrato. Un grande orgoglio per la città, per il territorio, per la stessa Sicilia quando appare la guglia barocca di S. Giorgio. Grande rammarico allo stesso tempo perchè nella didascalia i curatori hanno fatto un madornale errore indicando (vedi foto) la chiesa di S. Pietro. Un errore tanto banale quanto madornale che testimonia un certo pressapochismo e fa specie che a cinque mesi dall´inaugurazione di Expo nessuno abbia avuto il tempo e forse l´attenzione necessaria per rimediare all´errore. In una vetrina così importante e prestigiosa non si può confondere Pompei con Ercolano, Agrigento con Selinunte e tantomeno S. Giorgio con S. Pietro. Un errore da matita blu che andrebbe subito corretto prima che Expo 2015 vada in archivio.